Non vivo di pallone e non indosso vesti buone

Metti un sabato mattina in cui ti tocca svegliarti presto, o comunque non all’ora che volevi, per andare a scegliere la tua nuova cucina. Metti che ti tocca anche spendere, perchè le cucine (incredibile) costano soldini. Metti però che poi ti invitano (e lo offrono pure) a pranzo e metti che un pranzo che poteva essere di una noia mortale si rivela invece un interessante chiacchierata di politica e di vita vissuta. Di confronto e di dialogo, di fronte ad un bello spaghetto alle vongole e una tagliata alla rucola. Nonostante il sonno arretrato, che ha inficiato per metà mattinata sulle mie facoltà mentali, o almeno di quelle rimaste. Tanto che a mezzo discorso fra una cucina laccata e un cassettone per i piatti ho dovuto chiedere un bel biccherone d’acqua al mio interlocutore. E che quando abbiamo parlato del letto, ciè mancato tanto così che chiedessi di provarlo. Tutto questo perchè la sera prima abbiamo pensato di finire tutto il limoncello messo in fresco a "Spruzzi d’esate", nota e tradizionale manifestazione a Catslenuovo Berardenga, dove ci siamo resi protagonisti di danze sfrenate ai ritmi pacati di tale Luana Batoni, notissima showgirl della zona, e della sua famosissima band. Un esempio di come ci si possa divertire anche con il (quasi) niente.
 
"…alle bestie regalerò i miei sorrisi come Francesco d’Assisi e Pippi Calzelunghe…"
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...