Qui si è passata la misura

Sono nervoso. Sono anche un po’ incazzato. Non mi spiego, peò, come non si sia sollevato un polverone. O la gente non se ne rende conto, oppure non se ne vuole rendere conto. O, più semplicemente, non frega niente a nessuno. Forse fra qualche tempo, fra qualche anno, i futuri giovani ci chiederanno "ma voi non avete, nè fatto niente?".. Siamo di fronte all’ennesimo scandalo di questo paese. Hanno condannato la mano, il cervello è rimasto impunito. E’ come se Hilter fosse stato assolto e fossero state condannate tutte le Ss. Guardate che il paragone non è eccessivo. Perchè si apre una strada, una strada pericolosa, che potrà essere battuta anche nel futuro. E’ come se avessero condannato Pasquale Barra (detto O ‘nimal) per i suoi omicidi e non avessere condannato Raffaele Cutolo, suo "capo" nella camorra. In quei giorni di luglio di sette anni fa si è consumato uno dei piu’ grandi scandali della storia repubblicana. Un ragazzo morto (e questo basterebbe) e giorni di fuoco in cui uno stato criminale ha ordito, ha comandanto, ha eseguito brutalità, complottando contro chi, pacificamente, aveva deciso che un mondo migliore era possibile. E poi ci ha passato sopra un magistrale colpo di spugna, con una bella sentenza che condanna i deboli della catena. Questo vi pare un paese credibile?
 
"…Ahi llega un coche official
Con su bandera nacional
Medidas de seguridad
Policia nacional
Al otro lado, la accion
Es una manifestacion
Son antiglobalisacion
CADA DIA SOMOS MAS, CADA DIA SOMOS MAS
YA ESTA BIEN, HAY QUE MATAR LA BESTIA
DESPEREDAD DE VUESTRA INDEFERENCIA
EL PODER CORROMPE LAS CONCIENCIAS
UNETE, AUN QUEDA RESISTENCIA
La cumbre ya termino
Ya ha comenzado el mogollon
Hay mas monos que en el zoo
PROTEGIENDO AL CRIMINAL
Es evidente la opresion
La policia disparo
Carlo Giuliani pago
LA VIOLENCIA POLICIAL DE UN ESTADO CRIMINAL
YA ESTA BIEN, HAY QUE MATAR LA BESTIA
DESPEREDAD DE VUESTRA INDEFERENCIA
EL PODER CORROMPE LAS CONCIENCIAS
UNETE, AUN QUEDA RESISTENCIA, RESISTENCIA
El pasado 20 de julio del año 2001
Fue brutalmente asesinado nuestro compañero Carlo Giuliani
Por la policia fascista italiana
Solamente por revindicar un reparto mas equitativo de la economia mundial
Solamente por adquirir conciencia,
Solamente por poner voz a la "sin voz"
Solamente por pensar…
YA ESTA BIEN, HAY QUE MATAR LA BESTIA
DESPEREDAD DE VUESTRA INDEFERENCIA
EL PODER CORROMPE LAS CONCIENCIAS
UNETE, AUN QUEDA RESISTENCIA, RESISTENCIA
EH OH, NO CALLES
EH HO, NO TE CALLES
Solamente por pensar… "
 
 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...