Rimane il silenzio

Ci sono dei momenti in cui la demagogia e le banalità si sprecano. Frasi tipo "era una brava persona" o "io lo conoscevo bene" o ancora "aveva un carattere solare". Io non lo so, nel senso che conoscevo quella persona, ma non così a fondo da poter dare un giudizio di questo genere. E quindi non spreco parole a caso. So solo che questo Natale, un periodo che peraltro io non ho mai amato, ha avuto una pennellata di tristezza, di quelle improvvise, grigie sopra i colori accesi, tracciate in fretta da un pittore che non conosco e che non so dove abiti, se in cielo o nel fondo della terra.
 
Forse rimane solo una cosa: il silenzio. Ciao, Beppe.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...