Botti

Stasera botti e fiumi di spumante, forse un bel po’ di consumismo, per festeggiare in realtà un minuto che si trasforma in un altro minuto. A volte vorrei provare a festeggiare, che ne so, il 20 settembre la fine di un anno e l’inizio di un altro, provare a fare un bilancio di me e della vita, che ne so, a metà della primavera invece che il 31 dicembre. Così, tanto per vedere che effetto fa. Ed invece anche stasera staremo a stappare, a cercare di dimenticare le cose brutte e protrarre quelle belle, anche se sono sempre più convinto, per esperienza personale e di alcuni amici, che nelle cose brutte si cresce enormemente di più. Ne farei volentieri a meno, certo. Non voglio però cadere nel pessimismo leopardiano anche questa volta. In fondo sono un buono, e gli auguri vanno a tutti, quelli che mi vogliono bene e quelli che, invece, non me ne hanno voluto (alcuni, proprio per niente): almeno che il nuovo anno li faccia rinsavire, pensando che la vita non è e non può essere solo ego. Gli auguri vanno anche a te, che non so se e quanto li vorrai, che non so se e quanto li ricambierai, che non so se e quanto ti faranno piacere. Buon anno rivoluzionario. 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...