Violenza quotidiana

Stamani, anzi prima di pranzo, ho preso la macchina per andare acasa dei miei genitori. Ho notato una cosa abbastanza strana. In pochi chilometri di strada cittadina, ci sono state almeno tre persone che si sono incazzate. Un passante perchè attraversava sulle strisce e la macchina non gli ha dato la precendeza; un automobilista che, pur nel traffico intenso, non ha avuto la precedenza da un’altra macchina; un altrro automobilista che, facendo marcia indietro, non ha avuto il "permesso" di farlo dalle altre macchina. Tutti e tre hanno reagito con gesti pesanti e quasi violenti, apostrofando i corrispettivi utenti della strada, rei di non permettere loro cio’ che, sempre secondo loro, era un diritto. Al di là della ragione o, in alcuni casi, del torto, mi ha colpito la loro virulenza. la loro violenza gestuale e (credo) verbale. Certo, una giornata nervosa o storta può capitare a tutti, anche a me, anche io posso apostrofare qualcuno in qualche occasione. La cosa che però mi ha atto riflettere è che si usa questa violenza in gesti quotidiani, per aspetti sinceramente non cosi’ importanti nella vita. Ci si incazza per niente. Ed invece, quando ci sarebbe il bisogno di incazzarsi per davvero, questo non avviene. SI usa il buonismo. O semplicemnte il menfregismo. Diventa piu’ importante una manovra in automobile che una manovra finanziaria. Non dico che bisogna usare la medesima violenza per reagire ai grandi problemi di questo mondo. Però bisognerebbe incalanare tutta quella energia del passate che ha mandato a fanculo l’automobilista per altre cause. Quelle "giuste": la liberazione di un popolo dalla fame, dalla guerra, dalla povertà, ad esempio, perche’ non scendiamo in piazza per questo? Perche’ sprechiamo energia per farci passare ad un semaforo e non la utilizziamo per risolvere i veri problemi?
 
"… Anche se voi vi credete assolti, siete per sempre coinvolti…"
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...