La malattia e la cura

"…L’una e mezzo e non mi passa

l’una e mezzo e adesso esco

sono cotto catturato

sono come mi hai conciato

l’una e mezzo ed è un tormento

sei là fuori e sei qui dentro

sei dovunque sei comunque al centro

è più forte di me questo gioco d’amore

si può solo guardare come va a finire

è più forte di me questo gioco d’amore

questa gabbia di nervi e gusto e buon odore

quattro e mezzo e suda il vetro

cosa ci disegno sopra?

tu da quello io con questa

tanto per non stare indietro

lei che ce la mette tutta ma ti porta sempre in faccia

siamo in troppi io e lei in questo letto

è più forte di me questo gioco d’amore

si può solo guardare come va a finire

è più forte di me questo gioco d’amore

questa gabbia di nervi e gusto e buon odore

nel bene nel male

nell’occhio del ciclone

nel male nel bene

finchè notte ci separi

sette e mezzo e sempre in giro

ma non girano i pensieri

sei dovunque sei comunque

sei la malattia e la cura

e chissà se adesso dormi

e chissà che non ritorni

sei dovunque sei comunque intorno

è più forte di me questo gioco d’amore

si può solo guardare come va a finire

è più forte di me questo gioco d’amore

questa gabbia di nervi e gusto e buon odore

nel bene nel male

nell’occhio del ciclone

nel male nel bene

finchè notte ci separi…"

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...