Puntare il dito

Guardate che questa è la nostra società, questi siamo noi. Ridere alle puttanate di un premier, alle sue barzellette, non indignarsi se un primo ministro (forse?)   frequenta minorenni e "escort" (leggi: puttane) devi farci riflettere. Siamo il paese delle contraddizioni. Se un operaio, un ragazzo, una donna, un padre di famiglia frequentano le strade per procurasi piacere, siamo tutti pronti a puntare il dito. Ehh queste cose non si fanno; ehhh quelle extracomunitarie per strada fanno schifo; ehh è giusto fare le multe a chi va a troie; ehh ma la Chiesa; ehh ma qui, ehh ma là. E poi se lo fa lo pisconano, no? Non mi meraviglio. Adesso sotto la forca caudina c’è finita anche Serena Dandini. Qui non si può dire niente, non si può fare satira. Peggio, non si può dire la verità. "La Rai è un servizio pubblico" ti senti rispondere. Come se il servizio pubblico non dovesse dire la verità. Diciamo pure che qui lui vuole che si dica solo quello che piace a lui. Siccome anche io devo dire la sua verità, altrimenti mi chiuderanno il blog, eccola: è il migliore presidente degli ultimi anni, è il migliore statista degli ultimi 150 anni, è alto, bello, ha i capelli lunghi e fluenti, piace a tutti gli italiani, racconta belle barzellette, si è fatto da solo, con lui l’Italia è tornata splendere, c’è libertà di informazione, sono tutti comunisti….mi viene il vomito, scusate, mi assento un attimo.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...