Archivi del mese: ottobre 2009

Perplessità

Mentre non riesco bene a capire se il mio telefonino si è improvvisamente rotto e non riceve più chiamate o sms in entrata, sto ogni giorno di più capendo come questo paese (può ancora definirsi tale?) adori adottare due pesi … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

Primati

E’ tempo di primarie. Come se non ci fossero mai state negli ultimi mesi e come se non ci saranno nei prossimi. Primarie dei primati primatizi. Tipico degli italiani. Prendere una cosa (buona) dall’estero, macinarla, digerirla e, poi, presentarla "all’italiana". … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

E la massa dei rompicoglioni

"…I miei amici veri, purtroppo o per fortuna, non sono vagabondi o abbaialuna, per fortuna o purtroppo ci tengono alla faccia: quasi nessuno batte o fa il magnaccia. Non son razza padrona, non sono gente arcigna, siamo volgari come la … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

Qualcosa di fragile

C’è un sottile equilibrio che separa la felicità dall’infelicità. E’ molto piu’ flebile di quanto sembri. E’ un qualcosa di fragile. E’ un gesto, una voce, un soffio, uno sguardo, un sentimento. E’ un gettarsi a capofitto su una cosa … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

Parla in fretta

"…Parla in fretta e non pensar se quel che dici  può far male perché mai, io dovrei fingere di essere fragile come tu mi (vuoi) (vuoi) nasconderti in silenzi, mille volte già concessi tanto poi tu lo sai riuscirei sempre … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

Fatti processare, buffone

Dove non potè l’opposizione, potè la Corte. Non di molto per carità, abbiamo avuto il serio rischio di far diventare Al Nano (e il suo lodo), come lo chiama Maco Travaglio, al di sopra della legge. Un Dio in terra. … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento

Profetico

Scendono in piazza. Scateneranno le folle, così hanno detto. Se non passa un loro lodo. Ora, ditemi se questo non è regime. Guardate che il "buon" Mussolini diceva (e faceva) le stesse cose. Scatenava quelle che oggi chiamiamo ronde. Con … Continua a leggere

Pubblicato in News | Lascia un commento