Si spoglia la Fortezza

Oggi sono passato dalla Fortezza Medicea. Mi fa sempre un certo, strano, effetto quando arriva l’ultimo giorno, anzi il giorno dello smantellamento della Festa dell’Unità (anche se non si chiama più così). Forse perchè quel luogo è per tutto l’anno, tranne che per quindici giorni, semi-deserto e silenzioso, i rumori della città sono affievoliti dal vento e dal fruscio delle foglie; ed invece durante la festa è un pullulare di suoni, dalla mattina, quando lavoratori e volontari armeggiano e preparano, fino alla sera, quando la festa prende corpo e diventa un mondo di voci, suoni, luci, musica e rumori. In qualche modo, da oggi in poi, la Fortezza si spoglia: si toglie un vestito, si rimette a nudo. Fa un po’ nostalgia, un po’ tristezza, un po’ ti toglie un’abitudine, un appuntamento. Ed è un po’ il senso del tempo che passa, un altro anno che è andato, un’altro autunno che sta arrivando, in attesa di un’altra estate. Ci sono abituato, intanto domani sera cena dei volontari.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...