Introspezioni

Sono fatto così e non ho molta voglia di cambiare. Anche perchè credo di averlo già fatto (e molto), di essere in qualche modo migliorato. Poi cosa vuol dire “migliorare”? Non c’è una definizione precisa, perlomeno non c’è una definizione subito capibile. Così come non c’è un confine così enorme fra il “bene” e il “male”, soprattutto quando si parla di comportamenti. Ho le mie debolezze, i miei squilibri, i miei difetti: non sono un uomo perfetto e non lo sarò mai. Però la graticola (continua) comincia a rompermi i coglioni (tanto per usare un francesismo), perchè certe persone dovrebbero prima guardare a loro stessi. Non ho (ancora) ammazzato nessuno, nonostante qualche sbornia o qualche alterazione d’animo: chi sa e mi conosce, sa anche che quella è una parte di me, probabilmente anche (molto) piccola. Guardare a loro stessi: io l’ho fatto e questo viaggio introspettivo, che, del resto, mai finisce, ha fruttato qualcosa.  Chi lo vuole vedere, lo vede e lo vedrà. Per il resto che non vuole, pace all’anima loro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...