Sbadigli

Sto riscoprendo, non senza fatica che c’entra, la bellezza di svegliarsi la mattina presto, con il cielo ancora scuro o comunque anch’esso sveglio da poco. E la città che sbadiglia, si sgranchisce gambe e braccia: lo fa con le poche macchine che passano, intervallate da qualche autobus e dai camion che fanno rifornimento ai supermercati. Qualche persona che porta a spasso il cane, qualche atleta del mattino che preferisce percorrere i marciapiedi prima che arrivi il sole. Un vigile urbano che segue in macchina la spazzatrice per capire se qualcuno ha capito o meno che lì c’era un divieto di sosta. Quasi quasi vorresti salutare con un cenno della mano tutti quelli che incontri, come se fossero tutti tuoi conoscenti o comunque compagni di una strana avventura quotidiana. Un’aria strana, quasi surreale, tanto che anche quando entro in un bar ti viene di parlare a bassa voce. Non vuoi svegliare quelli che, ben per loro, hanno il privilgegio di poter rigirarsi in un letto. Però sai e vedi che quando tutta la città è sveglia, si muove, anche con affanno e fatica, tu sei già tonico e con il cervello ben attivato. Soprattutto la tua invidia per quelli che si sono alzati da poco si trasforma in una piccola punta di soddisfazione. Tu che sei lì, in mezzo al traffico per arrivare a lavoro, non hai goduto di quella città sonnacchiosa e sbadigliante di (appena) qualche ora prima.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sbadigli

  1. ele ha detto:

    Quanto è vero ciò che dici! Poche volte mi sveglio presto, ma ho goduto di momenti magici come un caffè in piazza del campo un po’ prima delle 7,00 con la nebbiolina che imperla le pietre e la torre che si staglia su un cielo che a momenti sarà limpido…
    Una luce cristallina ti invade l’anima ed il cuore unita ad un profumo che sà di fresco, di pulito, di novità. I rumori non sono ancora caos e risultano piacevoli. E la solidarietà muta di chi, come te, in quei momenti è già con gli occhi aperti.

Rispondi a ele Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...