Archivi del mese: febbraio 2012

Influenza

Questa mattina ho ospitato in radio Chiara e Federica, co-fondatrici del blog “Amiche precarie” (amicheprecarie.wordpress.com) . Le ho viste molto serene (e questo non può che far piacere), ma dalle loro espressioni e della loro esperienza trapela una condizione assurda. … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Li c…mia

Nome e cognome, anzi, cognome e nome. Quale onore… davvero, continua la mia commozione. Il mio umilissimo “bloggino”, fatto in casa, ha subito un’impennata di contatti incredibile, sono quasi emozionato. Senza quasi. Una cosa, che dirò anche alla fine di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Citati

Addirittura citato in un blog che (si dice) vanti moltissimi proseliti. Quale onore! Grazie, grazie davvero. Un blog come questo, aggiornato un po’ a caso e con cose che spaziano dall’intimità, al cuore, al pensiero, alle canzoni, ai dolori e … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il c…con le 40 ore

Ho letto in giro sul web messaggi di solidarietà e di supporto a Corrado Formigli, giornalista, che ha espresso un sacrosanto diritto di critica ed è stato condannato dalla magistratura a risarcire per circa sette milioni di euro la Fiat. … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Esercizio

Le primarie del centrosinistra di Genova fanno emergere alcune annotazioni. Che parte di questo centrosinistra (leggasi: il Pd) in alcune zone del paese abbia un deficit quasi endemico è palese. Bisogna riscoprire il contatto con la realtà, con i cittadini, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Liquidità

Riflettevo, in questi giorni, su come la società sia permeabile e liquida, cioè contamini delle sue negatività un po’ tutti gli ambienti. Per cui la cultura dell’apparenza e dell’egocentrismci invadono, ci inzuppano e ci avvolgono come il miele, tutti noi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ascolta

Poteva accadere. Doveva accadere. È accaduto prima. Dopo. Più vicino. Più lontano. E’accaduto non a te. Ti sei salvato perché eri il primo. Ti sei salvato perché eri l’ultimo. Perché da solo. Perché la gente. Perché a sinistra. Perché a … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento