Esilarante

Esilarante. Uno spettacolo. Veramente divertente. Alcune volte, veramente, i fratelli con il lume mi fanno proprio divertire, devo dire la verità. E’ bellissimo. Appena qualche giorno, forse ora, fa si ineggiava ad un’indagine (?) del consiglio regionale per i rapporti fra il governatore Rossi e l’ex sindaco Ceccuzzi (mi risulta siano iscritti al medesimo partito, peraltro), come se fosse vietato che i due si parlassero per provare a sanare una situazione complicata come quella del vecchio Spedale Santa Maria della Scala. Oggi, anzi ieri (?), che la politica, quella “buona” di cui ho parlato ieri (vedi il mio post), quella che prova a servire i cittadini, ha parzialmente risolto i problemi del Santa Maria (arriva un finanziamento di 400mila euro dalla Regione Toscana, misura tampone per non far chiudere il complesso museale), si ineggia al presidente del consiglio regionale e al Commissario Laudanna (appena qualche settimana fa accusato di essere connivente con il potere). Direi un bell’esercizio di zig zag, tipo quando ti fanno prendere la patente per la moto nel piazzale dell’Acquacalda. Quando le cose vanno male tutte le colpe a uno. Quando vanno bene, lo stesso. Questo sarebbe il sito che informa sopra le parti (neanche il mio lo fa, ma almeno si sa chi sono e cosa faccio)? Va bene, ora mi beccherò un altro bel post, ma non importa. Vengo ripagato, ampiamente, dalle risate.

Ps parte uno: in effetti, sì, ha ragione il famoso economista  T.O. (direttamente dalla Bocconi, presumo): il bando di gara del Santa Maria della scala è stato spostato per farlo vincere alla famosa cooperativa di servizi “Robespierre”, che, notoriamente, fa sorveglianza e pulizia e si occupa di musei, bookshop e guide turistiche. Ora mi becco un altro bel post, ma non importa.

Ps parte due: resta la mia completa disponibilità ad un dibattito pubblico su questi e altri temi, soprattutto sugli altri, come anonimato e libertà di informazione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Esilarante

  1. matteo ha detto:

    concordo e sottoscrivo! troppo comodo ipotizzare pericolosi inciuci politici di chissà quale setta e poi quando ci si rende conto dei buoni risultati ottenuti per Siena attribuire il merito ad altri….illuminato da fanali!!!!!!!!!!

  2. Pingback: Arrivano 400 mila euroni per il Santa Maria della Scala… Ma senza programmazione o idee serviranno a poco!!! « IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

    • eliofanali ha detto:

      Intanto servono per evitare la chiusura. Poi la programmazione dovrà essere fatta dalla nuova amministrazione (di qualunque colore), magari attuando il processo iniziato dalla precedente con l’approvazione, lo scorso 20 marzo, della Fondazione di partecipazione che permette l’utilizzo di capitali pubblici e privati. Così, semplicemente.

  3. Viola ha detto:

    Approfitto dello spazio del Blog di Elio Fanali (Nome e Cognome) per ringraziare apertamente e sinceramente il Fratello Illuminato (Fratello, scusi, è il nome o il cognome?). Sì, non ci sono parole per ringraziarlo! Perchè Lui illumina le nostre menti e cerca di risollevarci dal baratro dell’ignoranza, perchè è l’unico che ha intuito che qui, a Siena (e anche in Toscana, è evidente!), le persone non leggono, non scrivono, non si informano, in poche parole ignorano del tutto quello che accade nella loro realtà, non possiedono alcuno spirito critico nè di giudizio… Figuriamoci poi il sentore politico! La gente, sapete, si reca alle urne come in preda a chissà quale malìa collettiva come pecore. E chi fa politica lo fa solo per un proprio tornaconto personale, figuriamoci! Qui a Siena ci LOBOTOMIZZANO! E meno male che è arrivato Lei! (Ops, scusi, forse dovrei darLe del Voi…) Oltre ad insegnarci a leggere, ha saputo individuare questi rari mostri di epica memoria, queste Meduse che ci hanno ipnotizzato e che, paradossalmente, non sono un campione casuale di individui, ma un variegato e spaventevole bestiario, dal quale dobbiamo liberarci e al quale è impossibile applicare il calcolo delle probabilità, perchè i “Lumi” della Scienza statistica tremolano davanti a simili orrori e davanti alle nefandezze di cui si macchiano. Dunque GRAZIE, rendiamo GRAZIE!
    Detto questo, Voi, Santo, Vate, Maestro, Unto dal Signore, qui c’è gente che lavora, DAVVERO. Le suggerisco di farlo, il lavoro nobilita l’uomo, lo sapeva? E che certo la gente non ha tempo, come vedo fa Lei, di aggiornare il proprio blog e la propria pagina web una volta all’ora se non di più. Le sue disquisizioni, qualora avessero anche un qualche fondo di verità, vengono completamente vanificate dalla loro rarefatta provenienza. Non hanno alcuna forza, e nessuna matrice (se non quella di un “redattore” poco informato) Se si vuole esprimere un concetto, un fatto, una calugna o chicchessìa, CI SI FIRMA!!!! Cotanta cultura, “proprietà di linguaggio” e informazione dovrà per forza venire da qualcuno/i che ha il coraggio delle proprie azioni/affermazioni. Sbaglio? Perchè non viene una di queste sere a La Festa Democratica provinciale, da Lei oltremodo denigrata, magari ne parliamo tutti insieme “appassionatamente”.
    Inoltre Le suggerisco di informarsi meglio, più approfonditamente; le illazioni lasciano il tempo che trovano… Si informi meglio se è questo il suo lavoro o quello che vuole fare, ma conservi, La prego, la Sua profondità, i Suoi post infatti sono per me fonte di evasione estrema, piacevoli divertenti letture – abbacinante fulgore! Senza le quali non so se potrei continuare a vivere la mia meschina, ignorante esistenza.
    Liberaci dal male,
    Amen.
    P.S: Suggerisco, “Ognuno guardi nel proprio bicchiere”.

  4. jacopo sordi ha detto:

    Viola…..!?!?!?!? che coloraccio……

    Io non condivido nemmeno la punteggiatura .

    Basta il nome e cognome o devo mettere anche codice fiscale, gruppo sanguigno……
    Bona cisi

    • eliofanali ha detto:

      Direi che le sue argomentazioni sono solide e importanti. Basta il nome e cognome, anzi basta la riconoscibilità. E’ questione di dignità e civiltà. Che fa anche rima.

    • jacopo sordi ha detto:

      Ovvia ho fatto una battua….un v’è piaciuta …….pazienza…..Lasci perdere la dignità e la civiltà nella situazione in cui siamo a Siena nessuno può dare lezioni. Ad maiora!!

      • eliofanali ha detto:

        A me piace l’ironia, ma quando si usa per nascondere altro…In ogni caso io non mi permetto di dare lezioni: ma mi batto per dignità e civiltà, questo si.

      • jacopo sordi ha detto:

        Ok Elio,
        per favore spiegami, e lo chiedo con il max dell’educazione, se ritieni dignitoso che una comunità, ieri ricca ed autonoma grazie al lavoro di tante generazioni passate, si trovi oggi “fregata” da coloro che la dovevano difendere. Mi hanno insegnato che il rispetto vive in condizione di reciprocità ovvero sia io do’ rispetto in quanto gli altri mostrano rispetto verso di me ed i miei cari. Perchè dovrei portare rispetto a chi ha veneduto casa mia? Ti sembra un comportamento civile? Te sei giovane, più giovane di me e ti seguo anche volentieri su Siena TV proprio perchè non la pensi come me,ma non posso accettare che l’elemosina di 400.000€ sia il frutto della buona politica. La buona politica avrebbe dovuto gestire le cose per non aver bisogno di nemmeno 1€ visti i fiumi di denaro che la Fondazione ha riversato nel restauro del SMS.E poi, dovevamo aspettare così tanto per stabilizzare i dipendenti? Dai………

      • eliofanali ha detto:

        Cerco di spiegarglielo in poche righe, ma non è così semplice. Per prima cosa il passato: c’è bisogno di un’analisi approfondita sulle scelte fatte, da decenni e non da mesi, perchè, come dice Lei, se questa comunità ha raggiunto livelli alti è stato per il lavoro di tutti, politica compresa. Quella politica che, è altrettanto evidente, qualche colpa ce l’ha, sia in passato che nel presente. Bisogna capire dove e come sono i meriti e le colpe e non è facile in un momento di crisi e di grande confusione. Sul Santa Maria, se mi ha letto, sa quale è la mia (umile) opinione, supportata, mi permetta, però, da alcuni fatti. Con le erogazioni della Fondazione Mps finite (e anche qui sarebbe bello aprire un dibattito approfondito, facciamolo magari, ma con la lucida trasparenza che qualche volta non abbiamo sul web), si era pensato a staccare il complesso museale da questa dipendenza. Poi il processo di è interrotto…Mi fa piacere che mi segua in Tv, sappia che è molto faticoso e sono ripagato più dal “seguito” che da altro.

      • eliofanali ha detto:

        In ogni caso resto della mia: elezioni prima possibile, non vedo le “controindicazioni”.
        Saluti

  5. ilsanto5 ha detto:

    Gentile Viola senza cognome, non capisco perchè mi associa al blog di fratello illuminato. Il Santo non c’entra niente con gli illuminati. Ho avuto certe volte da ridire anche su di loro, quindi si informi bene. Per quanto riguarda il lavoro, pensi al suo IL SANTO tira la carretta tutti i giorni anche il sabato e la domenica!!! E non ha mai avuto (fortunatamente) bisogno di nessuna tessera politica per sostenere la famiglia, come invece tanti in questa città sono costretti a farlo. Il Santo non ha mai calunniato nessuno e se lo avesse fatto le assicuro che ci vorrebbe poco a trovarmi. Comunque credo che il suo sia stato un errore, Elio Fanali (anabbaglianti) sa chi sono e sa anche dove trovarmi… Saluti F.M.
    p.s. Una domanda: “Ma l’ironia e la satira è accettata oppure ci si deve astenere anche da questo?”

  6. Viola ha detto:

    Sig. Il Santo,
    l’ironia e la satira, come le chiama Lei, sono più che ben’accette, ci mancherebbe! Come ben’accette sono qualsiasi opinione, inclinazione e/o bandiera politica. Fino a prova contraria viviamo in un contesto democratico e rispetto, pur non condividendo, il suo punto di vista. E’ assurdo pensare che tutti la pensino allo stesso modo, no?
    La differenza tra l’offesa gratuita e la satira è labile però. Lei mi insegna che con gli attacchi personali si arriva da poche parti e credo che le proprie argomentazioni si riescono facilmente a far valere anche con temi di più alto livello. Temi comprovati, fatti, non illazioni.
    Credo inoltre che scadere nell’attacco personale sia un po’ squallido, se poi Lei si diverte, sono contenta anche io per Lei!
    Per quanto riguarda l’altro Sig. Illuminato, lungi da me associarLa a cotanta divina genialità, anche se mi consenta di affermare che i vostri metodi di comunicazione sono molto simili. Metodi che, personalmente, mi lasciano a dir poco interdetta. Ma non si preoccupi, dormo bene lo stesso!
    Questa è la mia opinione come Lei avrà le Sue.
    Inoltre il mio cognome credo già lo conosca e poi noi si preoccupi per me, per quanto non si riesca a raggiungere la perfezione assoluta, io mi INFORMO molto accuratamente.

    Cordiali saluti,
    Viola Lapisti.

  7. Viola ha detto:

    Dimenticavo,
    il 90% degli iscritti al Partito Democratico, è gente comune come Lei e me e che, nonostante abbiano scelto di farsi rilasciare una tessera dal proprio partito, non ne hanno ricavato alcun beneficio, non siede in alcuno scranno/poltrona, perché alla gente comune come Lei e me, probabilmente, che crede nelle proprie idee, nemmeno interessa.
    Il 90% dei tesserati del partito sono volontari, gente che, la cito, “tira la carretta” tutti i giorni, che monta una Festa in 10 giorni con le proprie braccia senza chiedere niente in cambio, nel mio Partito nessuno riceve un emolumento. E lo fanno solo per rispetto al proprio ideale. E perché lo fanno da sempre.
    Venga ogni tanto alla Festa, vedrà che verrà servito a tavola da uomini e donne di tutte le età: da iscritti al Partito dai 18 agli 80 anni! Gente che non chiede niente in cambio, gente che non è “costretta” a fare niente che non voglia.
    A proposito di questo, La saluto con una frase di Luigi Berlinguer:
    Sul sole dell’avvenire oggi discutono più gli “scienziati” che i comunisti.

    • jacopo sordi ha detto:

      Io non mi preoccupo del 90% degli iscritti del PD ….mi preoccupo per quel 10% che è la classe dirigente ……il sano volontariato è un valore , tutto il volontariato….non solo quello della Festa Democratica, vero?

      Alla frase di Berlinguer risondo con una domanda: “ai comunisti interessa ancora il sole dell’avvenire?”

      @Elio , per favore questo msg non me lo bannare sennò ci sformo.

      ciao, ciao

  8. ilsanto5 ha detto:

    Mi pare un tantino alterata e di questo sono dispiaciuto. Se Lei gentilmente mi volesse indicare dove ho offeso qualcuno, certamente porrei rimedio. Comunque di attacchi personali squallidi non mi pare di averne fatti, se ne ho fatti, la prego di nuovo mi dica come posso rimediare. Mi pare molto più squallido difendere il famoso groviglio armonioso e quelli che lo hanno creato. Nessuno poi ha attaccato chi monta la vostra festa dell’unità (pardon democratica). Non mi venga però a dire che le tessere in questa Siena e anche in questa Italia non contano. Mi dica un po’ a Siena Ambiente (chieda a suo babbo), all’Estra e nelle varie partecipate del Comune, chi comanda, chi fa le scelte, di che partito è? Sono stati messi lì per meriti o per politica? Non scriva certe cose (…nonostante abbiano scelto di farsi rilasciare una tessera dal proprio partito, non ne hanno ricavato alcun beneficio, non siede in alcuno scranno/poltrona…), rischia di offendere non la mia (ne ho poca), ma l’intelligenza di chi la legge. Vedo che anche se è giovane, ha imparato bene da Baffo D’Alema, che querelò il buon Forattini per la famosa vignetta dei nomi scomparsi dalle Liste del KGB!!! La saluto… Con una frase del grande Totò:
    “A proposito di politica… ci sarebbe qualcosa da mangiare?”
    Saluti F.M.

    • eliofanali ha detto:

      Non è neppure giusto fare di tutta l’erba un fascio (per l’appunto). C’è ancora chi (e sono tanti, mi creda) crede nella “buona” politica, quella che aiuta i cittadini, che è vicina (leggasi sviluppi vicenda Santa Maria, per esempio, anche se Lei la pensa diversamente). E, incredibilmente, c’è chi ha la tessera di partito (Pd, Udc, Forza Nuova…) perchè ci crede e non perchè ne ricava qualcosa. Guardi che per avere un riscontro concreto basta fare un giro in Fortezza. Fra i tanti volontari c’è anche chi (e sono in netta maggioranza) non ha mai avuto posti in Cda o quant’altro. Anzi, magari chi li ha avuti, adesso, sputa adesso fango. Le potrei fare diversi esempi. Io ho profondo rispetto per i volontari, quelli che, appunto, lo fanno per “volontà”.
      Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...