Il chicchero

Un caro amico mi informa che presso una delle sedi del Monte dei Paschi di Siena qualcuno ha pensato bene di fotocopiare il post di questo blog sul Santa Maria della Scala assieme alla replica del “Santo”. Bene, sono contento, vuol dire che qualcuno (28 lettori) mi legge. Solo non capisco bene il fine, anche perchè mi pare riduttivo selezionare solo alcune cose in una discussione più organica. In ogni caso, contento lui (lei), contenti tutti. Intanto  prosegue il dibattito sulle elezioni. Un dibattito che, più andiamo avanti, più capisco meno. Mi sembra più che scontato e palese che la città abbia bisogno, in un periodo di difficoltà, di una guida eletta e rispondente direttamente ai cittadini. Non capisco chi pensa che si debba andare avanti fino ad una “scadenza naturale” del commissariamento, che in quanto tale (anche nel senso letterale) non ha nè scadenze, nè è naturale. E mi pare difficile che non si riesca a capire che la guida attuale sia diversa da una guida che può prendere invece decisioni “politiche” (nel senso buono del termine). Alcuni sembrano continuare nella filosofia, spesso tutta senese, di tagliarsi i cosìdetti per far dispetto alla moglie: o forse c’è il gusto di far andare avanti la “distruzione” sulla pelle dei cittadini, in modo da poter fare polemiche senza costrutto per altri mesi, all’insegna dello slogan qualunquistico e superficiale. C’è un progetto per la città, qualunque esso sia? Bene, facciamolo giudicare. Alle urne, poi vediamo chi vince il jolly, in senese “il chicchero”: governare la crisi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...