Lo sport che va di moda

E’ (di nuovo) lo sport del momento. Sparare fango, essere per forza contro. Addirittura stravolgendo la verità. Addirittura denigrando chi prova a ricostruirla, anche mettendo l’obiettività davanti a tutto, i fatti, i numeri. Esempio: sei un giornalista, uno scrittore, uno scribacchino che mette insieme il fatto e quindi unisce le diverse versioni e le sintetizza? Non va bene, inutile, non è di moda, va bene solo la versione del “contro”. Una notizia, un fatto, non è tale perchè ci sono riscontri oggettivi. Lo diventa solo se c’è lo “scandalo”, lo slogan urlato “contro il sistema”, contro questo o quel personaggio, sia esso il presidente del Siena, l’ex sindaco, il presidente della banca o il capo dell’opposizione. E’ singolare della deriva che ha preso l’informazione, soprattutto sul web, in questa città e in questo Paese. Così assistiamo ogni giorno ad un continuo inseguirsi di opinioni, che diventano improvvisamente fatti. Non c’è la ricerca, almeno il tentativo, di ricostruire la verità. E si sta dietro ad una serie di “chiarimenti” virgolettanti, fatti da quasi chiunque. Magari denigrando quel “sistema” di cui, fino a ieri o ieri l’altro, si è ampiamente usufruito, si è ampiamente fatto parte, addirittura si è contributo a costruire e, che, altrettanto magari, adesso invece pagano le giovani generazioni (come la mia) e su cui, invece, i suddetti sparano fango. La cosa mi lascia molto perplesso. Ed anche in questo caso la soluzione, unica, è trasparenza. Sul presente, sul passato… ed anche sul futuro.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...