Sulle primarie

Tanto per provare a fare un po’ di chiarezza su alcune notizie che, ancora una volta, si leggono qua e là sul web, sia a livello nazionale che a livello locale. Lo statuto del Partito Democratico, approvato appena qualche anno fa (e non qualche secolo fa) prevede che il candidato premier sia il segretario nazionale, senza, dunque ricorso alle elezioni primarie. Si può certo obiettare su questa norma, ma tant’è. E’ evidente che Pierluigi Bersani avrebbe potuto andare avanti senza primarie e la sua candidatura, per il Pd nazionale, sarebbe stata legittima. E’ poi altrettanto ovvio che un politico od un segretario facciano bene anche a cogliere quelle che sono le spinte e le energie che arrivano dalla così detta società civile e che ricorrere alle primarie nazionali con Matteo Renzi e con gli altri sia stata la scelta giusta, democratica e naturale. Personalmente credo che le primarie non siano la panacea di tutti i mali, ma se corrette e regolari siano uno strumento utile alla partecipazione dal basso: a patto che non sia uno strumento abusato e che, soprattutto, non sia lo strumento per “drogare” un risultato a pro di qualcun’altro. Lo strumento è “di parte”, cioè di una parte politica: ognuno, in sostanza, si faccia le sue. E’ secondo me giusto che siano più che aperte, ma che ci sia anche un po’ di, chiamamola così, coscienza di chi va a votare. Ci sia, cioè, la consapevolezza che la scelta del candidato dei “progressisti”, sia fatta dai progressisti e non da persone di altre parti, che poi, soprattutto, quel candidato o quella parte politica mai andranno a votare. E veniamo a Siena, perchè questo discorso si lega molto. Primarie, certo, di coalizione o di partito. Come quelle che ha invocato, lo scorso anno proprio di questi tempi, l’attuale ex sindaco Franco Ceccuzzi. Che poi la coalizione superò, convergendo sul candidato del Pd. E che lo stesso ha ribadito una quindicina di giorni fa, nell’intervista di Stefano Bisi e Tommaso Strambi in Fortezza (basta riguardarla). Non ho visto timori o “freni”, come dice qualcuno, a questa opportunità. Che primarie locali e nazionali siano, dunque, senza paure o timori, in un confronto che, però, su entrambi i territori, sia trasparente e corretto. Richiesta difficile? Può darsi, ma difficile non significa impossibile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sulle primarie

  1. ferdinando ha detto:

    Ritengo il paragone tra primarie nazionali e primarie locali poco calzante: nel primo caso le primarie fornirebbero veramente agli elettori la possibilità di dire la loro non tanto su uno o più candidati ma su quello che essi rappresenterebbero. Renzi in particolare è portavoce in questa fase, di un modo nuovo di fare politica – molto meno demagogico di altri a mio parere – che potrebbe trovare il favore di chi si è stancato di una prima repubblica alla quale per certi versi non abbiamo mai avuto il coraggio di staccare totalmente la spina.
    Le primarie a livello locale hanno poco senso specie se il presupposto di partenza è quello di rivolgersi ad un ex deputato per la poltrona di primo cittadino. Significa che la politica locale non è stata in grado nei dieci anni di amministrazioni precedenti, con Sindaco Cenni, di generare e crescere un nuovo leader al proprio interno. E se non esiste un leader da candidare come primo cittadino chi mai potrebbe essere il suo antagonista in eventuali primarie?

    • eliofanali ha detto:

      La sua opinione contiene spunti molto interessanti. Credo che però le primarie a livello locale siano utili (o forse è solo una speranza) per fare ancora maggiore chiarezza e per svelenire il clima. Grazie del commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...