La panacea

Vorrei riscoprire quelli che, a più riprese, dicevano in passato “ben venga il Commissario, non sarà la fine del mondo, anzi, farà da panacea per molti mali”. Avevo perplessità, non tanto per la figura “umana” del Commissario, prefetto e quindi uomo di legge, ma per il fatto che essendo, per l’appunto, un tecnico, non potesse prendere quelle decisioni che invece un Sindaco può prendere, come del resto succede in tutte le città ed è successo anche a Siena in passato. Cioè decisioni non prettamente numeriche, ma qualitative, insomma “politiche”, legate anche ai momenti quotidiani e alle esigenze cittadine. Chi vuole intendere, intenda, senza demagogia e populismo. In ogni caso, a coloro che sostenevano “Der Kommisar” vorrei sottoporre quattro fatti CONCRETI degli ultimi giorni. In qualche post fa ho parlato di Massimo Vita, presindete Unione Ciechi di Siena, e della Consulta dell’Handicap. “Prima avevamo risposte, adesso non le abbiamo  – dicono i disabili (sono parole loro) – su integrazione a scuola, trasporto, servizi alla persona e tanto altro. Sui giornali si dice che non si taglia, invece le fasce più deboli soffrono. Abbiamo chiesto un colloquio, ancora niente”. Sempre qualche giorno fa si sono “sollevati” i commercianti di via Cecco Angiolieri, “oscurati” in qualche modo dal cantiere dell’ex cinema: l’edilizia (privata in quetso caso) deve lavorare, ci mancherebbe, ma a cantiere innalzato forse bisognerebbe trovare il modo di non bloccare l’entrata a quella via, con le ripercussioni per gli esercenti. Anche qui nessuna risposta. Sempre in questi giorni un altro appello è arrivato per la Cassia e la zona sud della viabilità, fra Siena e Monteroni. “Aprite la bretella, la situazione è caotica”. Certo, mi si potrà dire, ma non da ora. Certo, posso rispondere, ma le risposte servono adesso. E niente, al momento. Sempre qualche giorno fa mi è capitato di assistere alla presentazione della attività della Corte dei Miracoli per il 2013. “Al momento non sappiamo cosa fare – mi hanno detto (ripeto:parole loro) – per permessi e organizzazione, il Comune ha bloccato tutto. Compreso il bando sul volontariato”. Quattro esempi concreti, quattro fatti (e non opinioni): magari sono isolati, sono una goccia nel mare. O forse no? Ma non era la panacea di tutti i mali? Ma non era necessario rimandare più possibile le elezioni “per il bene comune di Siena”? Domande da cittadino semplice.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

16 risposte a La panacea

  1. Pingback: Editoriale de IL SANTO – A Fanali spenti nella ZTL « IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

    • eliofanali ha detto:

      Caro Santo
      Non sono io a dover fare autocritica, visto che non sono ne’ un dirigente di partito, ne’ un amministratore di niente, ne’ un banchiere-bancario. Qualcuno l’ha fatta (ho letto qualcosa), altri no. Se legge, come so che fa, con attenzione il mio post sul commissario, io parlo, IN MANIERA SPECIFICA, di una cosa SPECIFICA: sottolineo che il fatto che qualcuno “invocava” il commissario, sostenendo che non era un male per nessuno. Ho portato qualche esempio che dimostra (almeno a me pare, ecco) il contrario. Le antecedenze politiche che hanno portato al Commissario meritano (sempre secondo il mio umile parere) un’analisi piu’ approfondita, se mi permette, di quella che fa Lei: minimizza un po’ ecco, ma forse e’ un mio parere senza valore. In ogni caso in QUESTO POST non analizzo LO SPECIFICO ASPETTO che ha portato a Laudanna, bensì altro. Gli avvisi di garanzia? Attendo di conoscere chi, come, cosa e perchè e poi sono pronto a parlarne, da giornalista o da cittadino. Con una premessa: sempre stato, fin dai tempi di Tangentopoli (ero molto giovane e molto…estremo all’epoca) iper garantista. Ma anche questo meriterà in futuro un post a se stante. La prego di non mescolare tutto, perchè diventa demagogico e qualunquista e, pur con posizioni estremamente differenti, credo che Lei non lo sia. Non fosse altro perchè, non come qualche altro, sappiamo che ha un nome ed un cognome.
      Saluti

  2. Una di siena ha detto:

    Io più’ che pensare al commissario penserei a chi ci ha messo nella condizione di avere un commissario …….non scordiamoci chi ci ha ridotto così’ !!!!!!

    • eliofanali ha detto:

      Ecco, infatti, pensiamoci a chi ha portato al commissariamento. Se rilegge, però, il mio post ha un preciso riferimento, perchè parlare del passato non vuol dire non guardare al presente. E al futuro.
      Grazie del commento

      • Una di siena ha detto:

        Il futuro non è’ certo il commissario dato che ci avviamo verso le elezioni, quindi un piccolo periodo di “sofferenza” secondo me è’ poca cosa in confronto al niente che ci ha lasciato chi legittimamente era autorizzato ad amministrarci !!!!?

      • eliofanali ha detto:

        Si, ma allungare per forza questo periodo di “sofferenza” non mi sembrava il caso. Ed, inoltre, forse era meglio non arrivarci, viste le elezioni democratiche di appena dieci mesi prima.

  3. UnoQualunque ha detto:

    Fare quattro esempi di problemi marginali irrisolti per passare il messaggio “Il Commissario è dannoso” non mi sembra un’ operazione corretta, di problemi analoghi irrisolti ne potrebbero essere citati a decine accaduti nel tempo in cui al governo della città c’ era un Sindaco con la sua Giunta e tutto il resto secondo regole.
    Le domande da cittadino semplice che Lei si pone mi sanno tanto di domande da propagandista, e se Lei, come sostiene, non lo è, perché fa di tutto per farcelo pensare?
    Aggiungo che (naturalmente, penserà Lei) sposo in toto quanto sostenuto da Una di siena.
    Cordiali saluti

    • eliofanali ha detto:

      Le ricordo che le mie domande sono rivolte a chi ha detto che il “commissario sarebbe stata la panacea di tutti i mali”. Ho fatto quattro esempi per far capire che così non e’. Mi faccia Lei qualche esempio del passato e ne parliamo. Non sono un propagandista, ho altro da fare nella vita. Forse e’ lei, caro “unoqualunque” che fa propaganda: io le ho portato fatti, lei opinioni, le sue. Un’altra cosa: lo dica a chi quei problemi li vive che sono problemi “marginali”.
      Saluti

      • UnoQualunque ha detto:

        …Ma chi lo ha mai detto che il Commissario sarebbe stata la panacea di tutti i mali? Personalmente non lo ho mai sentito dire a nessuno, Lei può fare qualche nome?
        Sa, un paio di personaggi come il Diabolico d’ altri tempi e il mitico Sello non fanno, da soli, l’ opinione pubblica.
        E se lei si rivolge a due persone, non crede che sarebbe più opportuno inviare un SMS anziché scrivere nel blog?
        Saluti

      • eliofanali ha detto:

        Beh se Lei gira in un po’ di blog, anonimi e non, più di uno ha detto, in passato, che il Commissario “non sarebbe stato male”. Lo stesso hanno fatto diverse forze politiche di opposizione, quando qualcuno ha “avvertito” (non io, figuriamoci, io esprimo solo poche e misere idee in un altrettanto misero blog) che forse il Commissario, per l’appunto, non avrebbe avuto la “forza” di un sindaco, di qualunque colore, come spiego (cerco di farlo) in alcuni post del mio sempre umile blog. Se fa una semplice ricerca con google trova diversi commenti in questo senso, poi, magari, sempre dalle stesse persone, ma non importa. Niente Sello e Diabolico (pace all’anima sua). Come vede non mi rivolgo a due persone. Anche se fosse, se mi permette, dovrei comunque essere ancora libero, mi pare, di poter aprire un blog e di scriverci sopra. Non e’ obbligatorio che abbia uno, due, cento, mille o un milione di lettori. Oppure no?
        Saluti e grazie del commento

  4. una di siena ha detto:

    Esempi del passato???????????? io spero si stia scherzando ma il bilancio del comune tutto a posto???? ma siamo seri per cortesia !!!!!!

    • eliofanali ha detto:

      Io sono serissimo. Apriamo pure la discussione sul bilancio del comune. Da cosa è derivato il deficit, negli anni, come, quando, dove e perchè. Ad esempio. Parliamone, io sono disposto a farlo, ma con dati e non con opinioni. E diciamo anche, ad esempio, che il previsionale 2012 a maggio era in pareggio (sono atti pubblici e evrificabili). Così, semplicemente.
      La ringrazio comunque del commento, ma le pregeherei, se possibile, di farmi sapere con chi ho il piacere di dialogare. Grazie

      • una di siena ha detto:

        Allora come mai il Sig. Ceccuzzi si è dimesso???? per un suo capriccio? per quanto riguarda i dati io non sono del mestiere e non ci capirei neanche niente mi basta solo osservare in che condizioni versa la mia povera Siena dal SMDS all’università, all’IMU che dobbiamo pagare etc etc……. lei dirà che il malessere è generalizzato a tutta Italia è vero ma noi di quanti soldi abbiamo potuto usufruire (comune compreso) che la Fondazione ha allegramente elargito a destra e a manca dovevamo campare di rendita durante questa crisi invece siamo messi peggio di tutti o di chi è la colpa dei cittadini o di chi ci ha amministritato per quanto mi riguarda non ho nessun dubbio anche se non ho visionato i dati mi basta affrontare i problemi che giornalmente mi si presentano …………..sinceramente la leggo da poco non so chi è lei nè il suo ruolo politico se ce ne ha uno ma chi difende è obbiettivamente indifendibile!!!!!! per quanto riguarda il mio nome credo che hai fini di quello che ci dobbiamo dire non faccia differenza saperlo sono una donna ho 42 anni ho 2 figli e sono parecchio inc……. il nome cambia poco!!!!!!

      • eliofanali ha detto:

        Cara “una di Siena”, il sindaco Franco Ceccuzzi, non so se lo sa, NON si è dimesso per il bilancio, ma perchè, in consiglio comunale è venuta a mancare la maggioranza che lo sosteneva. Se vuole sapere le ragioni per le quali questa maggioranza, ad un certo punto, più non c’è stata, la farei davvero molto lunga: comunque può ricostruire qualcosa, se ha voglia di leggere i post passati. Resto a disposizione, comunque, per provare a ricostruire la storia recente, con id ati e non con le opinioni. Di certo, però, come dico in qualche altro post, non perchè il bilancio fosse illegittimo o cose del genere. Sicuramente Siena non versa in condizione buone, come dice Lei, ma per ricostruire il perchè si è arrivati a questa situazione, come dico da tempo, dobbiamo fare una ricostruzione, per l’appunto, ampia e condivisa a tutti coloro che la storia, in qualunque ruolo, l’hanno costruita. Sappia che di problemi, purtroppo sempre più pesanti, ne devo affrontare moltissimi anche io, naturalmente diversi dai suoi che ha due figli. Non ho ruoli politici, sono un umile cronista di provincia (se vuole le faccio la mia storia, ma la farei un po’ lunga…) che non difende nessuno, ma cerca unicamente di ricostruire l’INTERA storia di questa citta’ e non solo una parte o di una parte o di parte. Le ho chiesto, con calma, il suo nome perchè io il mio ce lo metto e mi piacerebbe parlare con chi fa lo stesso, ma è una sua scelta, faccia come vuole e crede sia meglio.
        Saluti e grazie

  5. Mandrake ha detto:

    E’ la prima volta che leggo questa rubrica gestita da Elio FANALI, ma penso che sarà anche l’ultima. Non ritengo possibile che una persona, senese e amante di Siena, si cimenti in simili argomenti pensando che chi lo legge fosse un emerito imbecille. In questi casi ogni argomentazione, anche la più evidente e lapalissiana non serve a niente poichè non può essere recepita per partito preso. A proposito di FANALI, gli consiglio di rinnovarli, quelli che usa non vedono per niente bene.

    • eliofanali ha detto:

      Sorvolo sulla grammatica, non mi sono mai sotratto (e non comincio adesso) al dibattito, purche’ trasparente e non pre-giudiziale. Lei non ammette repliche, non ammette un dibattito, ci regala un giudizio. Sorvolo anche sul consiglio, perche’ se i miei fanali non vedono bene, pare che anche i suoi siano un po’ appannati: se Lei crede che amare Siena significhi sparare cacca sempre e comunque, si accomodi. In ogni caso, ce ne faremo una ragione del fatto che non abbia più voglia di frequentare questo blog. Se mai l’avesse avuta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...