Chiudiamoci in casa e serriamo le finestre

Poi qualcuno dice che non è vero che lo sport del momento è lametarsi e dire che va tutto male, per forza e per amore. La Giraffa ha deciso, spontaneamente, di fare una piccola raccolta fondi per dare una mano a Quarnero, cavallo giunto ormai alla fine dei suoi giorni (ha 23 anni, per un equino un’età impressionante), che si trova in una clinica e ha bisogno di cure. Pochi spiccioli, non certo una cifra importante, più che altro una donazione simbolica, per dire, insomma, che non è stato dimenticato un eroe della storia giraffina (cappotto del 1997). Niente di speciale, dunque, ma magari una piccolissima risposta ai tantissimi attacchi che il Palio subisce da pseudo associazioni animaliste. Fine. Non ci sono altri scopi. Ed invce sul web leggo, da SIENA, i soliti soloni: sono questi i problemi della città, ecco ci mancava questa, pensiamo al Palio e basta, con tutto quello che succede in città noi si pensa ai cavalli, eccetera eccetera eccetera. Come dire: qui non va MAI bene niente. Qui non si puo’ MAI fare niente. Siamo ben consapevoli che ci sono altre questioni, ma dobbiamo sempre confondere tutto? C’è un piccolissimo gesto di solidarietà per un animale, peraltro, in qualche modo, della nostra amata festa, non va bene neppure questo? Chiudiamoci tutti in casa fino a quando non passerà la crisi e serriamo anche le finestre. Ma probabilmente non andrà bene neanche questo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chiudiamoci in casa e serriamo le finestre

  1. margherita carignani ha detto:

    Invece hai fatto bene a scrivere questa notizia. Il gesto della contrada della Giraffa è degno di lode. Trent’anni fa il cavallo sarebbe finito al macello, punto e basta. Oggi finalmente si ha una coscienza un pochino più animalista e queste sono cose che mettono in evidenza la Siena migliore. Non è che se una volta si parla di cose belle quelle brutte passano in secondo piano (o non se ne vuole parlare), semplicemente anche questa era una cosa che valeva la pena di comunicare. A me piace che tu l’abbia detto. Poi con me, per quanto riguarda gli animali, sfondi una porta aperta!

    P.S. sto diventando troppo gentile con te…nel mio prossimo post cercherò di essere un po’ più cattiva.

  2. roburrone ha detto:

    “‘un ti ci ‘onfonde” ormai Siena è fatta di (meno male) pochi disfattisti che criticano sempre tutto e tutti a prescindere. lasciali dire, dai retta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...