Come fai, sbagli

Mi lego, in parte, al post precedente. Come volevasi dimostrare. Non apri? Non va bene, c’è il regime. Apri? Non va bene, le regole ci vogliono. E la colpa di chi e’? Sempre e solo di una persona, che – leggo- “dovrebbe fare un passo indietro”, come se le “sue” 1500 firme raccolte per la candidatura alle primarie del sindaco di Siena, ad esempio, non contassero niente (anche qui apro una parentesi: le aperture delle candidature vanno bene solo per qualcuno, per questa persona, invece, no). Sto facendo riferimento, all’inizio del discorso, alle candidature dei parlamentari del Pd. Parere personale: con una legge elettorale colpevolmente non approvata per i capricci di questo o quello schieramento parlamentare, almeno un pizzico di democrazia in più non può che essere dato da uno strumento, per quanto a volte complicato, come le primarie (usate, con risultati alterni, anche dai “grillini”). Quindi, andavano fatte, per dare almeno uno spiraglio di democrazia. Leggo che un’associazione, che pare “confrontarsi” solo a suon di comunicati stampa (mi perdoneranno la battuta), presenterà ricorso contro le suddette candidature, che non hanno raggiunto il numero di firma necessario. Da un’altra parte, in particolare la così detta corrente “renziana” (ma Renzi non aveva detto, giustamente, di non volerla creare all’interno del Pd?) e il nuovo candidato alle primarie Valentini, hanno sottolineato il gesto di “apertura” del Pd per aver concesso a tutti i candidati di, appunto, candidarsi pur senza il numero di firme prestabilite, facendo, dunque, cadere ragionevolmente i sospetti di chiusura. Addirittura, invece, la detta associazione chiede la sospensione di tutti i candidati senesi: insomma Siena farebbe meglio a non esprimere nessuno in Parlamento? Qui va sempre tutto male: se si apre, si apre troppo; se non si apre, si viene accusati di chiusura. Come fai, diceva il mio nonno alla mia nonna, sbagli. Anzi, no. Sbaglia sempre e solo uno: l’ex sindaco. Anche quando sta facendo altro. L’importante e’ fare comunque confusione o sembra a me? Altra cosa: la detta associazione, come altri, hanno citato l’ex ex sindaco uscito dal partito di maggioranza. Ognuno e’ libero di fare cio’ che vuole e quando vuole, solo pongo una questione: dieci anni di amministrazione, più almeno un mandato da capogruppo. Solo adesso, però, si esce, sventolando la bandiera del regime. Ora si, prima no. Buon finale di Santo Stefano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Come fai, sbagli

  1. marghe ha detto:

    Quel tizio che tu difendi a spada tratta (di cui non intendo fare il nome) temo che non sia adatto per amministrare. Non è che ha tutte le colpe lui, ci mancherebbe ! Sicuramente è una bravissima persona e un ottimo padre di famiglia, e magari è anche bravo a cucinare! Solo che non è adatto per amministrare la cosa pubblica. In tempi in cui anche i gatti si erano accorti della mala gestio, lui ancora faceva finta che tutto andasse bene..faceva finta, o più semplicemente non aveva capito che in realtà c’erano dei danni collaterali di cui la città avrebbe pagato presto il prezzo. Pensa che non aveva nemmeno capito (ed eravamo già nel 2011!) che l’affaire antonveneta era una sòla, non aveva nemmeno capito che la Fondazione non lo poteva mantenere il famoso 51%. E lui in campagna elettorale non lo sapeva (o fingeva di non saperlo?)! Dunque è uno che non è adatto perché non ci capisce niente di queste cose. Magari capisce di altro…
    Quindi è meglio che lui e quelli che con lui hanno amministrato e avuto le mani nel famoso “ciancico” (dunque NON SOLO LUI) non si ripresentino proprio. E’ più semplice di quanto pensi, Alessandro. Dopodiché direi di chiudere qui una volta per tutte…e di cambiare argomento sennò questo blog viene a noia.
    Oppure finisce che mi ci affeziono e che lo voto anche….

    marghe

    • eliofanali ha detto:

      Appunto, una volta per tutte.
      1) Io non difendo proprio nessuno e sia chiaro, una volta per tutte. Cerco di difendere la verita’ o, perlomeno, la completezza di informazione, che sembra latitare (e molto) in questa città e questo grazie anche alla serie di blog anonimi che intendono avere il verbo in mano o sulla propria penna. E invece non hanno proprio niente. Cerco di ricostruire le intere vicende, con obiettivita’ e aperto ai commenti di tutti e financo al confronto, dialettico, aspro, ma corretto e basato sui fatti.
      2)sulla persona in questione, le tue, mi duole dirtelo, sono semplicemente opinioni, non fatti. Potrei dire lo stesso, che ne so, del mio amministratore di condominio. Oppure potrei dire era meglio quanto si stava peggio. Se mi porti dei FATTI e non delle OPINIONI, potrei anche ricredermi. Al momento sei al livello dell’antipatia e del’acredine personale. Fatto sta che a) devo ancora trovare qualcuno che a suo tempo contesto’ l’affaire Antonveneta; adesso qualcuno (la persona di cui parli e pochissimi altri, forse uno) hanno fatto autocritica su decisioni comunque non direttamente da lui prese (non so se conosci l’istituto della delega, tanto per fare un esempio); chi le ha prese, ancora, tace, anche coloro coinvolti direttamente, ad esempio, in qualche cda; tutte le colpe ad uno; b) ti ricordo (e questi sono fatti) che il tale in questione aveva “staccato” il bilancio comunale dalle erogazioni della Fondazione dal momento in cui e’ stato eletto sindaco: cosa non facile da fare dopo anni di gestione in un altro senso, ma intanto un percorso era cominciato; farlo prima, da non sindaco, mi pareva quanto meno complicato; c) ti ricorderei l’attivita’ da parlamentare per Siena (elogiata anche da destra); ma probabilmente stare a descriverti tutto questo, cercare di aprire un dialogo con te, al momento, è tempo del tutto sprecato.
      3) Io sono per l’ampia liberta’: chiunque si vuole presentare, si presenti (Berlusconi insegna, purtroppo). Saranno i cittadini a giudicare e votare. Sempre nella chiarezza, pero’ e senza giocare a nascondino dietro listine o listette che non si sa da chi sono appoggiate o composte: magari da chi ha amministrato per dieci mesi, chi lo ha fatto per dieci anni, chi per quindici, chi e’ stato nei cda. Per questo, in tempi non sospetti, ho chiesto “dimmi che hai fatto e ti diro’ se ti voto” con l’esposizione pubblica dei curricula di chi si candida e dei sostenitori, presunti o reali. POi ognuno puo’ candidarsi sotto, sopra, a destra o manca. Basta sapere chi e’.

      Sinceramente se il mio blog ti viene a noia, mi interessa molto poco. Fino a prova contrara e’ il mio blog e scrivo quello che mi piace/pare/viene. Puoi sempre cambiare canale.
      Saluti e comunque grazie del commento

      • margherita carignani ha detto:

        Ale, ci sono interviste, filmati con tanto di data (non taroccata) in cui egli stesso dice che la Fondazione farà il suo lavoro e continuerà a detenere il 51%. Lo sapevano già in parecchi che ciò non era possibile, com’è che lui non lo sapeva nel 2011? Come fa a fare il sindaco di una città che ha problemi così grandi, uno che è così ingenuo? Non è in grado secondo me. Nè lui, né quelli che hanno governato negli ultimi 10anni!!!

        marghe

        P.S. digli che mi levi il blocco…:)

      • eliofanali ha detto:

        Ci sono interviste, filmati e comunicati con date non taroccate anche di TUTTI gli altri che dicevano le medesime cose, mentre NON ci sono di coloro che dicevano ALTRE cose.Le responsabilita’ della situazione Mps e della Fondazione sono notissime a tutti con una differenza: chi ha avuto una qualche responsabilita’ politica ha gia’ fatto autocritica (almeno qualcuno, altri un po’ meno e sono occupati solo a gettare fango), chi ha avuto responsabilita’ dirette tutt’ora tace o gioca (forse, non so) a nascondino dietro a qualche listina civica. Chi ha governato negli ultimi dieci anni? Bene, facciamo l’elenco completo e vediamo chi rimane.
        Ps: io non dico niente a nessuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...