Una Siena onorevole (parte due)

Sempre sotto influenza, mi permetto di postare l’articolo da me firmato uscito oggi sul “Gazzettino senese”, anche per non lasciare troppo vuoto il blog.

Sono tantissimi i senesi che saranno attivamente impegnati nelle prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, alla faccia di quel distaccamento dalla politica tanto decantato negli ultimi mesi anche nella nostra comunità. E’ numerosa infatti la truppa dei candidati del capoluogo e provincia inseriti nelle liste elettorali da tutti gli schieramenti. Per provare ad aggirare una legge elettorale con listini bloccati e decisi dall’alto, il centrosinistra ha dato vita alle primarie durante le feste natalizie. Questo ha permesso a Susanna Cenni e al renziano Luigi Dallai di essere inseriti in buona posizione (rispettivamente sesta e diciottesimo) nella lista della Camera dei Deputati del Partito Democratico. Più in basso Paolo Rappuoli, mentre l’ex presidente della provincia ed ex consigliere regionale Alessandro Starnini è dodicesimo al Senato e lo vedremo dunque girare la città e il territorio per far ottenere un buon risultato al Pd, unica speranza per essere eletto. Anche Sinistra Ecologia e Libertà ha dato vita alle primarie, Siena è stata premiata con Gabriele Berni, quarto in lista (ma il primo è Nichi Vendola) alla Camera. Sempre nel centrosinistra, con la lista di Bruno Tabacci (Centro Democratico) c’è il direttore dell’Accademia Chigiana Aldo Bennici, in quarta posizione: difficile però che vada in Parlamento, a meno di un exploit di Tabacci in Toscana. Chi ha effettuato una nuova svolta nella sua carriera politica è Alfredo Monaci, ex consigliere d’amministrazione della banca Monte dei Paschi (in carica fino al 2011): sarà candidato con la lista di Mario Monti, è al terzo posto alla Camera dei Deputati. Rappresentanti senesi anche nella Lega Nord: alla Camera è candidato (al secondo posto in lista) Francesco Giusti, segretario comunale del Carroccio e dipendente Mps; al Senato c’è Maurizio Montigiani, candidato anche a Sindaco di Siena ed anch’egli montepaschino. Con il neo nato movimento Rivoluzione civile di Ingroia c’è il senese Bernardo Giorgi, in posizione però molto bassa. Sono quattro i candidati senesi del Pdl che parteciperanno alle elezioni del 24 e 25 febbraio. Alla Alla Camera dei deputati ci sono Simonetta Losi, Leonardo Casaletti e Roberto Caroti, mentre al Senato il punto di riferimento è Donatella Santinelli. L’unica con qualche possibilità pare essere Simonetta Losi, inserita come sesta nel listino per i Deputati: è stata candidata lo scorso anno per le elezioni comunali a Sarteano. Truppa numerosa nel Mir, il movimento dell’avvocato Samorì: ci sono Alessandro Campinoti, imprenditore valelsano; Silvano Porciatti, esponente di Pietraserena, Annamaria Giorli (candidata Pdl a Poggibonsi) e Angelo Raffelli (consigliere comunale a Rapolano) al Senato, mentre alla Camera abbiamo Antonella Tomei, Bruno Natalini, Alessandra Ticci, Francesca Sprugnoli e Francesca Montagnani.
Nei grillini c’è Mauro Aurigi, candidato in passato a Sindaco di Siena: è diciassettesimo alla Camera, posizione difficile. Per il movimento Fare di Oscar Giannino è in lista alla Camera Marcello Semboli.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Una Siena onorevole (parte due)

  1. Ale ha detto:

    Peccato per questa influenza, avrei letto volentieri la tua opinione su tutto quello che è venuto fuori in questi giorni, sulle reazioni romane…buona guarigione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...