Fumate

Questo il testo del mio videomessaggio di ieri sera nella trasmissione Siena Diretta Sera di ieri su Siena Tv.

E dunque nuova fumata nera per il presidente della Fondazione Monte dei paschi. Le varie anime, cioè i vari deputati, non si sono messi d’accordo e dobbiamo aspettare ancora qualche giorno. Ci dovremo continuare a sorbire un dibattito che interessa a pochi, anche perchè i cittadini di Siena hanno altro a cui pensare. Dopo il commissariamento del Comune abbiamo dovuto sopportare le primarie nazionali, le parlamentarie, le prime primarie per il sindaco, le elezioni azionali, le seconde primarie per il sindaco, il toto candidati al consiglio comunale, il primo turno delle amministrative, il ballottaggio, il toto capo gruppi, il toto assessori, il toto deputati della Fondazione. Adesso andiamo avanti con il toto presidente, fra improbabili autocandidature, nomi di ottuagenari della politica, alla faccia della tanto decantata rottamazione e altrettanto improbabili candidature del web. Un lunghissimo e logorante dibattito privo di vere idee e ricco di tanta polemica, tanti veleni, accuse reciproche e amnesie varie. E intanto la città attende proposte di rilancio, magari per i giovani, magari per il lavoro.

E proprio in questi giorni si è chiusa la Festa democratica in Fortezza. Anche alla luce di quanto detto poco fa, ognuno può avere il suo pensiero su detta manifestazione. Come io ho il mio, peraltro non così positivo come qualcuno potrebbe pensare. Ma un fatto resta. Centinaia di volontari, stretti attorno, se non più ad un’idea, almeno a dei valori comuni e non a delle poltrone, per l’ennesima volta hanno dato vita a dibattiti, presentazioni di libri, eventi culturali e non. Mi sembra quanto meno strano che, fra gli altri, l’associazione Nero su Bianco l’abbia definita, con disprezzo, la bisteccata. E’ strano perchè l’associazione fa improbabili predicozzi sulla gestione passata, presente e futura del Monte dei Paschi, scordandosi che uno degli ispiratori e fondatori della stessa associazione è Alfredo Monaci, vicepresidente del Monte fino al 2011. Una amnesia che prosegue, però, anche per quanto riguarda la festa in Fortezza. Gran parte dei candidati e degli affiliati all’associazione ha fatto parte del partito Democratico, è stata candidata all’interno delle liste del Pd, ha svolto ruoli di primo ordine e da dirigente. E in Fortezza e’ stata protagonista di dibattiti ed interviste fino all’altro ieri. Allora, forse, la festa non era una bisteccata, ma una più onorevole grigliata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...