Duecento pagine di un mondo

Più di duecento pagine (per chi ha tempo e voglia http://media2.gazzetta.it/gazzetta/pdf/2013/Calcioscommesse-Last-Bet-4-Ordinanza-custodia_Redacted171213.pdf) che motivano i quattro arresti ordinati da gip del Tribunale di Cremona. Sono queste le carte (conosciute) del nuovo filone del calcio scommesse (Last Bet 4). E che hanno sfiorato anche il Siena. “Sfiorato” è proprio il caso di dirlo, perchè, al momento, di nuovo sembra esserci poco rispetto al passato, anche se bisognerà conoscere, dal punto di vista della giustizia penale, il resto degli incartamenti; dal punto di vista della gustizia sportiva, visto come si è mossa in passato anche e soprattutto nei confronti della Robur, non si è mai tranquilli. Sotto i riflettori della Procura, nel faldone dell’inchiesta, ci sono diverse partite della Robur, anche se per ognuna di esse bisogna fare dei distinguo sul grado di (presunto) coinvolgimento. Modena-Siena del 26 febbraio 2011 (finì 0-1); Siena – Sassuolo del 27 marzo 2011 (finì 4-0); Ascoli- Siena del 13 maggio 2011; Siena-Varese del 23 maggio 2011 (finì 5-0); AlbinoLeffe-Siena del 29 maggio 2011 (finì 1-0) ed infine Pescara-Siena (2-3) della scorsa stagione. Sei gare che, secondo l’inchiesta, sarebbero state “influenzate” dal giro di scommettitori. Peraltro per alcune si tratta di un “dejavù”, visto che quella gara era entrata anche nel primo filone del calcio scommesse. Poi i giocatori. Fabrizio Grillo non compare nei “contatti” evidenziati dalla Procura, ma è comunque finito nelle carte dell’indagine. Per quanto riguarda Claudio Terzi, invece, i pm ipotizzano il suo “contatto” per quanto riguarda alcune gare: in particolare le tre del campionato di serie B 2010/2011 Modena-Siena, Siena-Varese, Albinoleffe-Siena. Per entrambe l’accusa è associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva in relazione al nuovo filone dell’inchiesta. Se andiamo a leggere con dovizia l’ordinanza del Tribunale di Cremona che ha portato ai quattro arresti di ieri mattina, tuttavia, ci sono da fare alcune considerazioni. La prima su Grillo, intorno alla fine del faldone. Il nome del giocatore viene fuori perchè citato dal fratello Simone, suo procuratore, ma, almeno nelle carte uscite, non ci sono intercettazioni o approfondimenti particolari. Simone Grillo, accusato di voler alterare alcune gare, fra cui Siena-Pescara, dicono i Pm, farebbe il nome del fratello per “qualche cosa”. Cito testualmente dall’ordinanza: “A questo punto è Rinci (uno degli arrestati, ndr) a chiedere se il fratello Fabrizio Grillo non abbia “qualche cosa”. L’allusione alla possibilità di combinare qualche partita è evidente. Simone risponde che lo deve chiamare. E’ ovvio che se Grillo Fabrizio fosse estraneo a questi meccanismi, il fratello non si sarebbe riservato di parlargli”. L’ordinanza non dice altro. Per quanto riguarda Terzi, il nome dell’ex bianconero viene fuori perchè in rapporti con “Civ”, cioè Francesco Bazzani, un altro degli arrestati. Terzi torna ovviamente nei verbali già conosciuti anche per quanto riguarda le partite già in esame nel primo filone del calcio scommesse. Come detto delle considerazioni vanno fatte pure per quanto riguarda le gare. Il Siena e i suoi tesserati non sono citati, nelle duecento pagine dell’ordinanza, per quanto riguarda l’alterazione (tentata o effettuata) di Siena-Sassuolo, Ascoli-Siena e Pescara-Siena. Diverso il discorso per Modena-Siena, Siena-Varese (su questa gara nell’ordinanza si legge : “Occorre premettere che si tratta di una partita che è stata oggetto di un interessamento addirittura della Presidenza del Siena, ai fini di una eventuale sconfitta col Varese Tali programmi non sono tuttavia andati in porto, visto che il Siena ha vinto per 5 a 0. In questa situazione sembra arguirsi si sia inserito anche il Civ (Bazzani, ndr) , a giudicare dalle emergenze dei tabulati”) e AlbinoLeffe-Siena. Per queste gare, come detto e come conosciuto, si fa il nome di Terzi. Fine delle trasmissioni. Poi ci sono le nuove rilevazioni di Coppola su Conte (http://www.gazzetta.it/Calcio/Speciali/Calcio_Infetto/17-12-2013/coppola-ritira-ballo-conte-ci-lascio-decidere-cosa-fare-l-albinoleffe-201853601119.shtml). E poi, di certo, emerge un mondo che fa da cornice ad un altro, quello del calcio: e dal quale, al momento, non ci si riesce a liberare. Guardate all’ultima parte delò “faldone”. Si tenta comunque di influenzare i risultati, anche nel 2013. E che calcio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Duecento pagine di un mondo

  1. antonio ha detto:

    lasciando da parte un attimo il siena, quello che mi preme sottolineare l’incompetenza (o peggio la voglia di salire alla ribalta) di certi pm. mi riallaccio alle tue ultime parole, che fanno presumere un certo marcio nel mondo del calcio. io credo che il calcio non sia rose e fiore ma nemmeno il mondo che qualcuno vorrebbe prospettare (in questo caso i pm e chi gli crede ciecamente). il mondo delle scommesse, poi, è un settore articolato, pieno di gente truffaldina e sopratutto millantatrice. nella maggioranza delle pagine dell’istruttoria, si credo troppo a questi millantatori o si fa finta. per truccare una partita non basta di certo una telefonata all’amico dell’amico del parente di quel giocatore. quando poi si parla dei prossimi mondiali, allora si che mi scompiscio. per avere le prove di uno scandalo scommesse (mai trovate nei fatti del siena, per esempio) ci vogliono passaggi di soldi, certezze circa l’accondiscendenza dei protagonisti in campo e cose simili. quando si ipotizza una combine su Roma siena, altro esempio, ma si può fare per tante delle partite indicate, si capisce bene l’incompetenza di certi indagatori. i pm ipotizzano che la roma avrebbe battuto il siena per le scommesse. ma dai.. come si fa a credere queste cose! il mondo delle scommesse è fatto di persone che telefonano ad altre per dire che sanno questo e quello perchè conoscono quello e questo e non mi sembrano argomenti validi.
    Capitolo Gattuso. personalmente non l’ho mai sopportato ma proprio perchè era uno di quelli che voleva sempre vincere. l’hanno tirato in ballo per delle telefonate e sms di personaggi ambigui, senza conoscere, l’hanno ammesso i pm, le parole dette in quanto il suo telefono non era intercettato. a me questo tipo di indagini,sinceramente mette paura. se io ti chiamo e ti dico che ho sparato a Kennedy che fanno questi qua? mi indagano? sinceramente io continuerò a credere nel calcio giocato e non cadrò nel facile moralismo finchè non mi danno prove vere, concrete e fino adesso, in tree anni, non ne hanno trovate, tanto che finora nessuno pm è andato in aula. qualcosa questo vorrà dire o no?

  2. Santimanio ha detto:

    che il calcio era ed è marcio se ne è avuta la conferma oggi con la sentenza di appello a Lucianone di Monticiano e company

  3. antonio ha detto:

    caro Santimanio, forse ha i ragione, ma il calcio in italia non è solo sport ma una delle maggiori aziende che producono lavoro e denaro. vogliamo fare un elenco dei processi e delle condanne che hanno subito molte aziende italiane importanti? non è tutto rose e fiori, l’ho già detto, ma non mi piace il qualunquismo. se un commerciante non mi rilascia lo scontrino non vado di certo in giro a dire che i negozianti sono tutti ladri….
    in italia c’è la moda di fare di tutt’erba un fascio, purtroppo.

    • eliofanali ha detto:

      Sono d’accordo Antonio. Il calcio pulitissimo non è, purtroppo, ma da qui a dire che basta fare un elenco di partire che forse si vorrebbero, ma insomma non lo so, probabilmente si, no, boh provare a truccare, per dire che tutto il mondo del pallone fa schifo ce ne corre. Viviamo in questi tempi: basta una mezza frase buttata la’ su Facebook che di qualcuno si fa un santo od un diavolo. Questione di cultura, probabilmente. Purtroppo.

  4. Magico Vento ha detto:

    Elio ti lascio questa frase che secondo me descrive la realtà del calcio: mentre tutti gli altri sono sport il calcio è un gioco e viaggia da se. Casomai servisse l’ennesima conferma il fatto che si cerchi di postare il turno di squalifica delle curve in occasione del derby di Milano è solo l’ultima in ottica di deregulation….

  5. Santimanio ha detto:

    chissà se fosse stata squalificata la curva del Siena avrebbero posticipato il tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...