Happy: c’è qualcuno che vuole provare ancora

Parto dal travolgente entusiasmo, “viralizzato” dal web, del video di “Happy in Siena” (lo trovate qui: http://www.youtube.com/watch?v=RworBMifMxU). Il quale, non tutti lo sanno, è stato lanciato il 20 marzo, cioè nella Giornata mondiale della Felicità (per info: http://www.vogue.it/people-are-talking-about/l-ossessione-del-giorno/2014/03/la-giornata-internazionale-della-felicita) e che si lega alla candidatura di Siena a Capitale Europea della Cultura nel 2019. Un bel video, ben realizzato e che ha tanti spunti, oltre ad essere un inno alla gioia: “fotografa” la città (nel bene e nel male come vuole l’Europa per la candidatura, lo ripeto, mentre il progetto per il 2019 parla di futuro), nello spirito europeo e multiculturale (si vedono studenti asiatici o di colore dell’Università per stranieri e non solo), nelle bellezze architettoniche, nelle sue espressioni culturali più varie; ma non nasconde altre cose (si intravedono lavori in corso e negozi chiusi, tanto per fare esempi). Ed un video partecipante e coinvolgente, che rende protagonisti anche attori “semplici” (fra cui Rosario, il mitico venditore di rose in città), segno che si può trasmettere cultura anche dal basso. Gioia di vivere, dicevamo. Che non significa dimenticare. Ci sono stati errori, è vero; ci sono responsabili, è altrettanto vero. Il passato sbagliato non deve essere però sempre (e soltanto) zavorra del futuro: a qualcuno, in perfetto stile “Siena Tafazzi”, neppure questo inno alla gioia è piaciuto. Non è la prima volta che quando qualcuno si “azzarda” a fare un passo avanti, qualcun’altro prova a ricacciarlo indietro con i se e i ma e i ci vuole ben altro. Eppure la città “deve” farlo e non tornare a chiusure in stile Medioevo (che poi paradossalmente sarebbero quelle che i sopracitati vorrebbero combattere), stringersi il cilicio, spegnere le luci, mettersi il saio e cospargersi di sale il groppone, fino a quando, poi, non si sa. Avviene per la candidatura di Siena a Capitale europea della cultura nel 2019, per fare un esempio più concreto. Non capendo che si tratta di un’ambizione comune (che farebbe bene a tutti, in tutti i campi), si mettono sul piatto eccezioni del tipo che “fa tutto schifo” e quindi non vinceremo mai. Oppure, la nuovissima moda, quella del “tanto vince Matera, che si fa a fare”. E’ un ragionamento cieco e perfino anestetizzante: che sa tanto di “volpe e uva”, se preferite e sfocia in ignoranza puerile, anche perchè spesso è il cammino che conta e non il traguardo finale. Il percorso fa comunque crescere e germogliare qualcosa. Homer Simpson diceva “Hai fatto del tuo meglio e hai fallito. La lezione è: non provare mai…”, ma lo diceva ironicamente, come le leggi di Murphy. Io preferisco citare “La casa degli spiriti” (film dal romanzo della scrittrice cilena Isabel Allende): “Il vero fallimento è quando smetti di provare”. C’è qualcuno che vuole ancora provare, per favore astenersi tafazzismi: le martellate sui così detti datevele pure, ma evitate di tirarle al vostro vicino che non ha voglia di riceverle.

Ps: il video di “Happy in Siena” è stato (magistralmente) realizzato dalla Moviement Hd, azienda leader nel settore e di Siena. Si parla tanto di “fuga di cervelli”, ma c’è anche qualche cervello che rimane, lavora bene e giustamente (non saprei in questo caso), viene pagato per quello che di ottimo fa. Senza”complottismi” o favoritismi dietro, ma con il tanto decantato merito e la tanto decantata competenza.

Ps due: ieri Franceschini ha firmato il decreto che “ufficializza” le candidature (http://www.sienafree.it/siena/142-siena/59730-citta-candidate-a-capitale-europea-della-cultura-2019-il-ministro-franceschini-firma-il-decreto). Vedrai, è comunista.

Ps tre: a breve sarà pronto, per la gioia dei sopracitati, il programma di “Siena Tafazzi”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Happy: c’è qualcuno che vuole provare ancora

  1. Paolo VI ha detto:

    Ci sono stati errori, è vero; ci sono responsabili, è altrettanto vero….” .Tu che sei controrrente mi dici chi sono?
    Tu che sei un freelancer libero da vincoli…dai una volta sbilanciati…come fanno gli altri blogger….tanto su ormai in Italia non rischia niente più nessuno….se anche sbagli alle brutte vuol di sali a cavallo per le crete o passi le giornate in piazza a i tavoli di un noto locale….

    • eliofanali ha detto:

      Io mi sbilancio quando ho delle prove, come dovrebbe fare sempre chi scrive. Per il sto ci penserá la magistratura. Inoltre sarebbe utile scrivere nome e cognome quando si “giudica” il lavoro degli altri.
      Saluti

  2. The major of Tafazzi's City ha detto:

    “…Gioia di vivere, dicevamo. Che non significa dimenticare. Ci sono stati errori, è vero; ci sono responsabili, è altrettanto vero….”
    dai visto che sei uno che va controcorrente….che sei un giornalista freelancer libero da pressioni partitiche più o meno velate….FACCI I NOMI DEI RESPONSABILI SECONDO IL TUO PARERE…
    Dai vai tranquillo un posto in qualche partecipata di quando andremo al potere noi della “Siena Tafazzi” come dici Te…no problem lo troviamo….Intanto aspettiamo che tu ci rediga il ns. programma…così cominceremo a declamarlo dalla base degli elettori fino a quelli più colti e raffinati…
    Firmato
    Il Futuro Sindaco della Siena Tafazzi
    P.S.: Casomai poi nessuno salga sul ns. carro dopo….come è stato fatto con qualche sindaco…dopo che la propria corrente era stata battuta (casomai ci tireremo frecciate alle spalle!!!)

    • eliofanali ha detto:

      Bravo sindaco, ora dicci anche chi sei, almeno ti si vota piú volentieri. Visto che per me i commenti anonimi hanno lo stesso valore della carta igienica. Sporca. Sei grande, non giocare a nascondino. Siena Tafazzi è per maggiorenni.
      Saluti

      • The major of Tafazzi's City ha detto:

        Bravo…complimenti…sei passato all’insulto….dimostra sempre che, come quelli che rappresenti, si sentono “unti dal Signore” …e non sanno cosa scrivere…passano all’insulto….a nascondino per primo ci giochi te…non esprimendo giudizi…ma rimandando tutto alla Magistratura, con la speranza (non troppo latente)che ce la faccia a coprire (prescrizione?!?!?!) chi agli occhi della gente comune e ricattabile (anche per interposta persona…), è no colpevole, ma quanto meno condannabile….Siccome in altri giudizi ti eri sbilanciato….speravo che davvero stavolta facessi il salto di qualità….
        Dimenticavo….di dirti prima di chiudere…quanto all’anonimato ricordati quando lo facevi te (l’anonimo si intende) su un muro di tifosi…parecchio prima che nascesse questo….o che smentirai…ma saresti corretto se lo ammettessi…Cmq ora basta…credo che chi voglia capire capisca…anzi scusa per rispetto ai tuoi lettori (soprattutto quelli come me trasversali)..è parecchio che s’era capito…ma si voleva essere sicuri….

      • eliofanali ha detto:

        Se sono passato all’insulto querelami, no?ah già ma per presentare querela bisogna firmare con il proprio nome e il proprio cognome. Capisco tu non sia abituato ad agire cosí, ma preferisca nasconderti dietro ad una tastiera. Ribadisco: chi si nasconde dietro l’anonimato non merita niente. Mai fatto l’anonimo in punti muri dei tifosi, caro mio, sono sempre stato molto riconoscibile, da anni. Ho sempre messo la mia faccia, il mio nome e il mio cognome. Ti ribadisco, caro sindaco, che i giudizi sono abituati ad esprimerli quando ho delle prove. Non rimando alla magistratura, non spero in alcuna prescrizione (non so dove tu l’abbia letto, forse é espressione del tuo delirio). Su una cosa hai ragione: chi vuole capire ha già capito. Quando uscirai dal tuo nascondino anonimo, ne parliamo. A meno che tu non tema una bella “tana”. Trentuno, non conto piú per nessuno!!!
        Saluti sindaco, a presto

        Ps non rappresento nessuno,mai candidato, nessuna tessera…te invece??

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...