Il voto a Siena: una prima analisi

A Siena si votava “solo” per il Parlamento europeo e non sono mancate le sorprese. La premessa: le elezioni europee non sono le politiche e neppure le amministrative. Da una parte appaiono “distanti”; dall’altra sono “influenzate” dal carisma di questo o quel leader e da una sorta, se non di ideologia, perlomeno di idea politica. In più è chiaro che, almeno in Italia (ma non solo se guardiamo Francia e Grecia), il voto sia personalizzato, il ciclone Renzi abbia colpito e trascinato cone sè una parte di elettorato che da quelle parti non aveva mai votato. Non mi spertico in analisi che opinon leader più autorevoli di me fanno e faranno. Mi limito ad analizzare il voto a Siena: anche qui qualcosa si è visto e si vede. Ad un anno dalle ultime elezioni (amministratiove 2013), vediamo come è andata. Per prima cosa, l’affluenza. Lo scorso anno di questi tempi furono trentamila (68%) i senesi che si recano alle urne per le elezioni amministrative. Questa volta sono stati 27.305 (63,33%). Il partito di chi non va a votare è sempre forte, ma visto che in città si votava solo per l’Europa e per le cose sopra dette, di questi tempi, il risultato è discreto (che non vuol dire buono). Un anno fa il centrosinistra con Bruno Valentini candidato (http://www.repubblica.it/static/speciale/2013/elezioni/comunali/siena.html?refresh_cens) prese (parlo, ovviamente, di primo turno) il 39, 54% con 11.520 voti. Di questi 6.483 (25,29%) andarono al Pd, 2.534 a Siena Cambia (9,88%), il resto Sel e Riformisti. Il Movimento Cinque Stelle (con Michele Pinassi) si fermò all’8,55% (2.194 voti). Cosa è successo un anno esatto dopo? Che il Partito Democratico prende a Siena 15.132 voti (56,85%): doppia quasi il risultato (numerico) di dodici mesi prima, se consideriamo anche l’area di centrosinistra che comprende Siena Cambia. Non mi dilungo sui risultati completi (che trovate qui http://elezioni.interno.it/europee/scrutini/20140525/E3090750320.htm), ma pare un risultato clamoroso. E’ vero che un conto sono le europee e un conto le comunali, perchè le prima calano un po’ dall’alto, come detto, mentre le seconde sono legate al candidato sindaco, alla “guerra” delle preferenze. E che se si fosse rivotato per il Comune difficilmente si sarebbero raggiunte queste percentuali per i Democratici. Ma che il Partito Democratico prendesse questi voti, sinceramente, era davvero impensabile. Gran parte del merito del ciclone Matteo Renzi, di certo, ma, se vogliamo dirla tutta, merito evidentemente anche di chi ha guidato la città, cioè il sindaco Bruno Valentini e la sua giunta e di chi, fra mille “scapaccioni”,  il partito, cioè Alessandro Mugnaioli. Diamo a Cesare quello che è di Cesare, nel bene e nel male: io non posso dire se i senesi abbiano fatto bene o male a votare così, dico che l’hanno fatto. Non mi permetto di offendere, come qualcuno già fa, l’elettorato che sceglie e vota democraticamente e senza pistole puntate alla tempia. Ora cè da scalare la marcia e accelerare: questo lo posso dire, perchè la città ha bisogno. Ne esce, al momento, clamorosamente sconfitta la Siena Tafazzi che naviga sui social e sul web, evidentemente. perchè un conto è la (giusta) critica del passato, del presente e del futuro. Un conto è gettare escrementi sempre su tutto e tutti.  Sbraitare tanto e lanciare slogan, spesso infondati, non pare pagare. Un’analisi più completa del voto in provincia di Siena potrà essere fatta questa sera, dopo lo scrutinio della amministrative: la tendenza va in un senso, ma nei vari territorio alcuni risultati non sono così scontati.

PS: possibili novità importanti sull’Ac Siena, si profila la “transizione” che avevo ipotizzato anche sul blog con la famiglia Mezzaroma a gestire almeno fino all’iscrizione al prossimo campionato. Vedremo nelle prossime ore.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Il voto a Siena: una prima analisi

  1. michelepinassi ha detto:

    Con il voto letto in questa chiave, ci tengo anche a precisare che il M5S passa dai 2494 voti delle Amministrative a 3717 delle Europee (nel Comune di Siena).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...