Domani a sentenza. E due ps

E dunque domani dovrebbe arrivare la prima sentenza sulla mega inchiesta Monte dei paschi di Siena. E’ quella sul derivato Alexandria (qui c’è un riassunto dell’Ansa: http://www.gonews.it/2014/10/28/mps-il-processo-alexandria-va-a-sentenza/). Sarà la prima, l’ultima, l’unica? Non lo sappiamo, dato che l’altra, quella sul mega faldone di Antonveneta, è stata spostata a Milano e, dunque, subirà un rallentamento nei tempi. Di certo ci sarà un primo passo per capirci qualcosa, in quella ricostruzione dei fatti che rimane complicata. Sto parlando di implicazioni economico-finanziarie-politiche. Su cui c’è ancora molto da fare per avere una ricostruzione che sia nitida, netta e non di parte, qualunque parte essa sia. Servirà del tempo, ma io credo che piano piano ci arriveremo. Non si preoccupino troppo quelli che dicono “colpa a tutti, quindi a nessuno”, perchè se non ci facciamo prendere troppo dalla frenesia, dalla bramosia (per certi versi, legittima) di sapere chi ha fatto cosa, la verità, tutta la verità, alla fine verrà a galla. Di certo c’è voglia e necessità di trasparenza e di chiarificazione. Si è chiusa un’era e bisogna capire perchè si è chiusa. Nel frattempo cominciare a guardare al futuro, per davvero, parlando di merito, professionalitò e competenze, non sarebbe affatto male. Capisco che il cervello di qualcuno non riesca a gestire più cosa insieme, ma chi è dotato di senno può riuscirci. Intanto attendiamo la sentenza di domani, un passo per volta.

Ps uno: sul bilancio consuntivo (sul quale, è bene dirlo, c’è un parere sfavorevole dei sindaci revisori: ci sono i 28 milioni di euro di debito pregresso da gestire, sebbene gli stessi sindaci  apprezzano comunque l’evoluzione positiva della situazione e l’assenza di scorrettezze contabili) dell’Università di Siena tanti commenti. Ne scelgo uno uscito anche oggi sui quotidiani. Quello del membro del cda Roberto Morrocchi, ex presidente di mens Sana basket e della Biblioteca Comunale degli Intronati, pubblicata oggi dai giornali locali. “Finalmente a rivedere le stelle, il mio voto favorevole (al consuntivo, ndr) ha anche un significato politico oltre che amministrativo, in quanto rappresentante degli enti territoriali della città e della provincia. In un momento nel quale Siena è prostrata per la situazione in primis di banca e Fodnazione, questo utile di 9 milioni deve essere visto come presupposto per la ripartenza di tutta la città”.

Ps due: interessante l’articolo a pagina 5, in basso, di oggi su “La Nazione” sull’uso (in)consapevole di Facebook. Tema da approfondire.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...