Provincia e qualche ps

Oggi nuovo presidio dei lavoratori della Provincia di Siena (http://gossip.libero.it/focus/30863006/siena-presidio-lavoratori-provincia-davanti-prefettura/prefettura/?type=naz). Dispiace, ma quando a suo tempo questo blog era uno dei pochi (se non l’unico) a denunciare che la riforma delle amministrazioni locali che prevedeva la progressiva cancellazione o, di fatto, lo svuotamento delle provincie, era un fatto incomprensibile. Soprattutto perchè sarebbe venuto a mancare un punto di riferimento per i cittadini su tante tematiche (ad esempio l’edilizia scolastica, il lavoro, il trasporto, le politiche sociali), ma pure per i lavoratori di cui sopra, che, nonostante i tentativi di messa in sicurezza teoricamente previsti dal governo, sono in sofferenza. ribadisco che mi è sembrata una riforma più basata su slogan e demagogia che su fatti concreti: e questo a partire da Mario Monti e proseguendo con Del Rio (ministro di Matteo Renzi). Ora la frittata è fatta e bisognerebbe perlomeno cercare di capire bene come distribuire le competenze alle regioni e ai comuni. Peccato che sulle prime pende un’altra ipotesi di riforma, con l’accorpamento di alcune; sui secondi pesino tagli immani.

Ps uno: quando parlo (anzi, provo a farlo) di informazione equilibrata, non significa glissare sui problemi, ma affrontarli, analizzandoli con obiettività e completezza. Di stamani la notizia (riportata dal “Corriere di Siena”) del licenziamento di otto dipendenti dell’Enoteca Italiana. Notizia molto amara, soprattutto per gli otto e per le loro famiglie e che, a prima vista, cozza con il milione di euro stanziato dalla Regione Toscana per il piano di rilancio dell’Enoteca stessa. Ad un’analisi più approfondita, però, il problema dei licenziamenti era purtroppo preventivabile e non era possibile tamponare da subito la situazione con la “promessa” del milione stesso, che dovrebbe arrivare, ma non (letteralmente) domani. In sostanza la gestione dell’Enoteca prima è una cosa (da analizzare e da capire); quella da ora in poi “deve” (anche qui in senso letterale) essere un’altra. Nella speranza che il piano di rilancio preveda (e da subito) il reintegro degli otto di cui sopra.

Ps due: oggi riapre il cinema Odeon, rilevato dall’imprenditore Debolini (lo stesso del vecchio “Cineforum” in piazza dell’Abbadia). Almeno non è vero che #noncisonocinemi.

Ps tre: ho letto il comunicato delle istituzioni senesi a sostegno di Siena Biotech. Tutto bene, tutto normale, perfino condivisibile. Capisco un po’ meno la firma della Fondazione Monte dei paschi, che è quella che, in sostanza, ha “staccato la spina”.

Ps quattro: anche questo Capodanno firmata l’ordinanza dal sindaco sui divieto dei “botti” nel centro storico. Giusto così.

Ps cinque: installate le prime due colonnine elettriche (su 33 nel Comune e su 43 contando i comuni limitrofi) in città (in piazza Matteotti). Le auto elettriche dei residenti pagheranno meno per il posteggio in centro storico (bollino annuale di 30 euro invece che di 30 euro (circa) mensili). E’ stato poi previsto un orario molto più lungo di accesso e il pagamento sensibilmente ridotto per i veicoli commerciali a motore elettrico. Le colonnine  saranno posizionate in diversi punti della città. E’ una partenza, vediamo se si tratta di un nuovo inizio, come la Ztl degli anni Sessanta (nata fra lo scetticismi di molti, quasi tutti).

Ps sei: il blog per Natale farà qualche pausa.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Provincia e qualche ps

  1. Alessandro Nucci ha detto:

    Solo per dire che sono d’accordo sulle provincie. Io al loro posto avrei abolito le regioni, non per fare benaltrismo, ci mancherebbe, solo un opinione.

    Ps quattro: giusta l’ordinanza, ma se anche quest’anno non verrà fatta rispettare se ne accorgerà solo chi legge l’albo.

    Sandro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...