Oblio e cinque ps

Il dibattito sullo steccato di Piazza del Campo sta diventando stucchevole (ne ho già scritto un paio di giorni fa, basta e avanza), ma rientra perfettamente in quella ormai nota teoria del “Siena Tafazzi”: siccome ci sono stati disastri, in città non va bene niente e non andrà mai bene niente. Personalmente posso avere anche più di una perplessità su tante iniziative-situazioni-strategie, ma un conto è l’opinione personale, un conto è offuscare qualsiasi cosa e bollarla automaticamente come inutile o, peggio, pericolosa. Servirebbe un po’ di spirito costruttivo di approfondimento: capire prima, giudicare (anche negativamente) poi. E vale un po’ per tutto: dalla conferenza programmatica del Pd (eppure qualsiasi associazione ha facoltà di organizzare ciò che vuole, pare), all’evento di partecipazione della Fondazione (sul quale peraltro ho espresso le dette perplessità), passando per le iniziative estive, il bando per il Santa Maria (senz’altro da analizzare) e quant’altro. C’è sempre (e comunque) un “eh ma però”, tipico del “benaltrismo” imperante. Fra l’assenso assoluto e il dissenso a prescindere c’è una via di mezzo: basta provare ad azionare i neuroni. La visione critica è mancata in passato, anche da parte di quelli che ora la sbandierano a destra e sinistra; adesso la dose è un po’ troppa. Si rischia di andare in overdose, come l’estremo opposto di qualche anno fa. E l’overdose porta all’oblio.

Ps uno: L’Acqua Borra torna a vivere dopo il drammatico incidente di alcuni anni fa e la successiva chiusura per problematiche varie. “Il 7 luglio – annuncia il sindaco di Castelnuovo Fabrizio Nepi –  comunicheremo ufficialmente il nuovo progetto ed il nuovo gestore che si è aggiudicato la gara pubblica, entro breve tempo potremo tornare a godere del meraviglioso scenario dell’Acqua Borra e delle sue terme povere”. Sarà interessante capire il ruolo del privato per il rilancio di quelle “terme povere”: potrebbe essere un esempio per altri luoghi del territorio senese.

Ps due: Alice Volpi è medaglia d’oro di schema ai Giochi Europei di Baku. Lo sport senese a grandi livelli. Ne approfitto per rilanciare la campagna “Si, sto con Matteo Betti” per contribuire fattivamente al sostegno dello sport senese a grandissimi livelli.

Ps tre: scoop non scoop, questo è il problema. La problematica dei Bottini narrata da “La Nazione” dei giorni scorsi è relativa a quattro anni fa, ma la Procura sta comunque indagando, come da sopralluogo.

Ps quattro: finalmente svelato il programma per Siena Capitale Italiana della Cultura nel 2015 (http://www.sienafree.it/arte-e-cultura/157-arte-e-cultura/73751-siena-capitale-italiana-della-cultura-2015-presentato-il-programma).

Ps cinque: ancora ottime considerazioni de “La Martinella” in questo post (https://lamartinelladisiena.wordpress.com/2015/06/25/momenti/).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...