Bike sharing e ztl

Domani è il giorno del “bike sharing”, della presentazione cioè del progetto “Si pedala”. Conosceremo dunque i dettagli dal Comune di Siena, più di quelli che già sappiamo, come ad esempio il fatto che l’installazione sia finanziata con denari europei e regionali dedicati (cioè utilizzabili solo e soltanto per quello). Vantaggi e svantaggi, di certo non è la panacea di tutti i mali, di certo proietta Siena a livello europeo. Come al solito, prima di sperticarsi in giudizi, meglio conoscere tutti gli aspetti, compresi quelli che vanno al di lò di una visione che inizia a POrta Camolli e finisce a Porta Romana. In questi giorni, peraltro, si fa un gran parlare di centro storico dopo le modifiche in Piazza Provezano disegnate dal Comune di Siena (argomento su cui tornerò). Un dibattito su ztl e centro storico può essere senz’altro utile, tanto più nel cinquantesimo della nascita del traffico limitato: magari allargandolo a progetti e idee per l’approvvigionamento delle merci o la pulizia e il ritiro dei rifiuti. Vorrei ricordare, anche ai più distratti, che la decisione del sindaco Fabbrini, cuinquanta anni fa, sollevò proteste anche clamorose di cittadini e commercianti: è un segnale (utile) che spesso la lungimiranza non è qualità cosi facile da possedere. E che la politica per i cittadini non si fa immortalando un cestino su Fb per ricevere i “mi piace”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...