Je Suis Siena

Non esistono più le mezze misure. O le mezze stagioni. Siamo passati da una città in cui era impossibile (o quanto meno, difficile) criticare ad un ipercriticismo diffuso. Su qualsiasi cosa. Ho letto, sinceramente stupito, critiche sullo scherzo (dicasi: burla, beffa, una situazione creata per produrre un effetto umoristico o comico prendendosi gioco di qualcuno) dei goliardi sulla creazione di una Aru a San Prospero, arrivate anche da qualche rappresentante politico. Ho letto, ancora più stupido, divagazioni su forze dell’ordine e polizia municipale e il loro operato in merito allo scorrazzamento del “nudista podista” nel centro storico di Siena, con qualcuno (pochi per fortuna) che ha scomodato perfino l’Isis e qualche altro che ha attaccato questo o quel politico o amministratore, passando (giuro l’ho letto) dal fatto che “si rovina l’acqua di Fonte Gaia” alla “spiaggia” di Piazza del Campo. Premesso che ognuno è libero di dire ciò che vuole, mi permetto tuttavia una chiosa. L’assenza di critica è deleteria, l’ipercriticismo è però sullo stesso piano: perchè abbassa il livello (in qualche caso lo annulla completamente, in qualche altro caso in effetti lo ha già fatto…ma si insiste) della credibilità. In fondo, però, come ho detto ieri, forse sarebbe stato meglio fare una “semplice” risata. Senza, tutte le volte, ricadere nei disastri del passato, presente, futuro, dagli “ehamismi” ai “tafazzismi” o senza tirare fuori, qualsiasi cosa succeda: Mps, Pd, Opposizione, fallimento di Siena e Mens Sana, SienaBiotech, Ampugnano, cignonero, cestinipieni, noncisonocinemi, fondazione, bilancio, Aru, traffico, criminalità, Comune, smartcity, bicielettriche ecc. ecc. Perchè in questo modo (è un consiglio) si ottiene uno strano effetto. Tipo quello che chiede: “Scusa, che ore sono?”. E l’altro risponde: “Son cipolle”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Je Suis Siena

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – I bloggres sodali di Piccini! Risponde L’Eretico per tutti… Lo GNUDO e le cose serie… | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

  2. CARLO COCCHIA ha detto:

    Come ho già avuto occasione di commentare a proposito dell’articolo di Francesco Meucci, condivido lo spirito del tuo intervento. Anche a me sono sembrati esagerati e fuori luogo alcuni commenti relativi, semplicemente, alle gesta di un pazzo fuori di testa e ad una goliardata ( per me, pure simpatica ). Ma se questo è successo, bisogna anche chiederci: ” Perchè la gente non ha più voglia di farsi una bella risata ? “. E le risposte, purtroppo, sarebbero tante…

    • eliofanali ha detto:

      Grazie del commento. Per tanti motivi purtroppo, ma questo secondo me non vuol dire che bisogna per forza piangere semrpe e comunque anche di fronte a scherzi o pazzie varie. Ma soprattutto riflettere sul passato non significa rimanerci dentro.

  3. CARLO COCCHIA ha detto:

    Condivido lo spirito del tuo articolo. Anche a me sono sembrati piuttosto esagerati e fuori luogo alcuni commenti relativi, semplicemente, alle gesta di un pazzo e ad una goliardata, per me, pure simpatica. Quello che c’è da chiedersi, piuttosto, sarebbe: ” Come mai la gente di Siena non trova più la voglia di farsi una bella risata ? ” Ed allora, purtroppo, le risposte sarebbero molteplici…

  4. Salgra ha detto:

    lo scherzo delle matricole è stato simpatico mentre onestamente non capisco cosa ci sia da ridere nel vedere un uomo scorrazzare tutto nudo per la città

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...