City Sightseeing, perchè no? (e sei ps)

Di qualche giorno fa una notizia “doppia”. Alcuni comuni del sud della provincia daranno via al City Sightseeing, mentre quello di Siena ha detto no. Per i non anglofoni, sarebbe quel tipo di turismo che prevede autobus scoperti, in voga moltissimo nelle grandi capitali europee, tanto per fare un esempio. A me sembra una scelta lungimirante, in entrambi i casi. Mi spiego. Nella zona delle Crete, della Valdarbia e Valdorcia, dove gli scenari e i paesaggi sono splendidi e decantati in tutto il mondo, tale tipo di turismo, intersecato ovviamente con le visite anche ai centri storici, mi pare adattissimo. Diverso il discorso per quanto riguarda Siena che, come ha sentenziato il Comune (City Sightseeing), è un luogo d’arte da vivere e scoprire camminando. Certo non precluderei totalmente la questione. Ci sono alcuni itinerari (mi viene in mente quello della cinta muraria) che possono essere “scoperti” e visitati anche tramite questo tipo di “strumento turistico”, magari adattato: penso ad esempio a pulmini, delle dimensioni delle navette, scoperti, che uniscano punti del centro storico o dell’immediata periferia. Perchè no? Aumenterebbe comunque l’offerta turistica.

Ps uno: interessante “auto-esame” del blog “La Martinella” (Autocoscienza ).

Ps due: sulla bandiera rubata e stamani restituita alla Contrada della Torre credo che il gesto parli da solo. Ignobile è forse troppo poco come definizione. Prendo spunto, però, da un commento di un lettore che mi permetto di copiare e incollare: “Una cosa al volo, poi basta, ché la battaglia contro l’analfabetismo funzionale è tanto estenuante quanto inutile: le bici elettriche e le colonnine di ricarica non ci combinano una benemerita sega con i figliol di majala che hanno rubato la bandiera a lutto della Torre. Questo ritornello dello “smart” avrebbe un pochino rotto le scatole a tutti quelli che sono in grado di fare un’analisi del testo, poi siamo tutti liberi di mostrare la propria pochezza come preferiamo”.

Ps tre: ho letto come i residenti di Ravacciano siano “contenti” dell’Aru (compreso il prossimo dimezzamento del bollino relativo…). Come volevasi dimostrare: non tutte le Aru sono da buttare…

Ps quattro: a Firenze, in Piazza della Signoria, sono state installate sculture di Jan Fabre. Firenze Tafazzi le starà già contestando paragonandole alle “donne ciccione” (cit.) di Siena. O forse no.

Ps cinque: su Santa Maria e Tari rimando al blog “La Martinella”, argomenti interessanti da approfondire.

Ps sei: a me piace guardare le cose a trecentosessanta gradi. Questo articolo è molto utile in questo senso: da leggere. (http://ilmanifesto.info/della-pena-e-del-sorriso-di-doina-matei/).

Ps sette: Gsk investe ancora a Siena (Seicento milioni). Notizia importantissima.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

5 risposte a City Sightseeing, perchè no? (e sei ps)

  1. Klaus Biancucci ha detto:

    La bandiera non e’stata restituita.Ma ritrovata.Ritrovata incustodita a circa 50mt da dove e’stata rubata.Il priore della contrada della Torre ha parlato chiaramente di ritrovamento.
    Essendoci una denuncia per furto e danneggiamento non deve passare il sbagliato.

    • eliofanali ha detto:

      Copio e incollo comunicato ufficiale.

      CONTRADA DELLA TORRE

      Dalle Stanze della Contrada, Siena 15 aprile 2016

      RICONSEGNATA NELLA NOTTE LA BANDIERA RUBATA

      A parziale conforto di quanto accaduto la notte precedente, il Priore della Contrada della Torre, Pierluigi Millozzi, rende noto che questa mattina è stata ritrovata la bandiera sottratta alla Contrada. In particolare, il vessillo è stato appoggiato sul battente di un portone in via Salicotto; era priva di lacci e con i pennacchi pendenti, ma sostanzialmente in buone condizioni. Nelle prossime ore sarà aggiornata la pratica di denuncia avviata ieri contro ignoti.

      • Klaus Biancucci ha detto:

        Appunto,leggo e’stata ritrovata appoggiata ad un portone.
        Nel tuo articolo si legge “restituita”.
        Un oggetto e’restituito se lo tiene in mano o lo porta una persona.
        Il concetto mi pare chiaro.

      • eliofanali ha detto:

        RICONSEGNATA
        Lo leggo nel titolo ed é sinonimo di restituita. Non mi pare che sia leso il concetto. Il gesto rimane ignobile. Ma se vogliamo disquisire facciamolo.

  2. leonardo ha detto:

    la bellezza di lasciare le cose come sono quando hai tra le cose più belle del pianeta, regalo della natura e regalo dell’ingegno, arte, gusto dell’uomo. Guardare senza toccare per rispetto del creato !
    Spero di non vedere mai cose oscene come i bus aperti a giro per siena. Non è un parco giochi per i turisti. Non esiste un buon profitto universale, se vale per quel posto può valere anche per quell’altro. Non copiare ma inventare ! altrimenti è finita ! SVEGLIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...