La Robur vede la luce (e tre ps)

“Vedo la luce”. Non so se la Robur sia paragonabile ai Blues Brothers, ma certo quella che pare essere un’operazione ormai finita è molto simile. Secondo quanto arriva alle nostre orecchie, infatti, è in dirittura d’arrivo la conclusione della trattativa fra Antonio Ponte e Anna Durio, con quest’ultima che, espletati alcuni passaggi formali, diventerà azionista di maggioranza ovvero proprietaria del Siena. Diciamo che le bottiglie vanno stappate per altri e più importanti motivi, però ci possiamo perlomeno preparare o perlomeno pensare ad un’estate in cui non stare in ansia per l’iscrizione. Perchè ho come l’impressione che in città non sia stata percepita appieno la situazione economico-finanziaria della maggiore società di calcio, descritta a più riprese, a dir la verità, dalla stampa (almeno – mi prendo mezzo merito – dal sottoscritto) e, per la verità solo negli ultimi tempi, pronunciata chiaramente anche dai diretti interessati: fallimento. Pur cercando di analizzare le questioni sempre a trecentosessanta gradi, non sono il tipo che alimenta il complottismo, quindi, molto semplicemente (quella semplicità in città spesso sacrificata sull’altare del tafazzismo, solo parzialmente giustificato dai disastri passati), giudicherò la nuova proprietà da quello che produrrà. Magari, con un pizzico di lungimiranza, cioè cercando di capire dove possano portare domani le scelte fatte oggi, su diversi fronti: settore giovanile, campi, mercato, staff ecc. Ben consapevoli che da una parte solo la competenza può produrre nel tempo qualcosa di positivo (e qualche volta nello sport non basta) e che i fasti dello sponsor banca Mps non torneranno.

Ps uno: un incoraggiamento speciale al Santo.

Ps due: Terrensano, fine di un incubo?  La Giunta Regionale ha attribuito al Comune di Siena 500mila euro per sistemare la frana della strada di Terrensano – Belcaro . A causa di uno smottamento in una proprietà privata, contro cui la stessa amministrazione ha  intrapreso un’azione giudiziaria, l’interruzione di questa strada provoca da tempo gravi disagi alla zona interessata. Il Comune ha predisposto il progetto di sistemazione del fronte franoso puntando ad intercettare i fondi regionali sulla difesa del suolo. Adesso bando d’appalto e lavori, quindi tempi ancora abbastanza lunghi, ma un passo avanti c’è stato.

Ps tre: di frana in frana, la situazione di via Baldassarre Peruzzi continua a creare problemi al traffico cittadino. Al di là del pullman incastrato poco dentro porta Ovile (anche in questo caso meno demagogia e più equilibrio: i pullman, semplicemente, lì non ci possono andare), la congestione è quotidiana.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...