Imbrigliare (e due ps)

Niente blindature, niente comportamenti fuori dalla righe, “solo” (si fa per dire) esultanza o amarezza, speranza e delusione, passione ed emozioni che si mischiano. Dopo tanti giorni a dibattere e discutere, perfino ad ineggaire a questo o a quello, alla fine, quella di ieri è stata una giornata “normale” , il primo atto verso la Carriera di luglio. In quella sorta di autodeterminazione  ed equilibrio che le Contrade sanno ritrovare, al di là degli slogan sparati qua e là sui social, comprese le ricette dei tuttologi. Certo, tutto questo non deve farci dimenticare ciò che è accaduto e aprire una profonda riflessione a tutto tondo, che coinvolga Magistrato e amministrazione comunale e che parta “dal basso”, cioè dalle assemblee di Contrada. Lì davvero i contradaioli dovrebbero tirare fuori attributi e cervello. Ritrovando la stessa autodeterminazione e la cultura, nel senso profondo del termine, edulcorata dalle colorazioni politiche. Il Palio e le Contrade (perchè le Contrade non sono solo Palio…)  sopravvivono anche per la capacità di adeguarsi ai tempi, senza snaturarsi: non sono contenutute in una teca da rompere ogni 2 luglio e 16 agosto, ma sono vive e vitali, pulsano di passioni e umori. Che non sono da imbrigliare, ma da accompagnare con la storia.

Ps uno: questo pomeriggio dibattito-confronto organizzato dalla Contrada del leocorno sulla situazione di via Pantaneto: interessante capire cosa proporrà il Comune.

Ps due: La situazione del traffico cittadino sta diventando insostenibile, anche per la concomitanza di tanti cantieri. Ovviamente l’arteria spezzata in via Peruzzi causa davvero anti problemi. Il sindaco Bruno Valentini ha affidato alcune risposte a Fb: “La chiusura del senso unico di via Peruzzi é stata temporanea, al fine di allargare il passaggio esistente agli autobus. La prova é stata positiva, il traffico é subito stato riaperto ed a metà della prossima settimana riprenderà il transito degli autobus di linea, del trasporto urbano, sempre in direzione Porta Pispini – Porta Ovile. Il progetto esecutivo da mandare in gara é pronto, occorre un ultimo passaggio in Consiglio Comunale perché le prescrizioni imposte da altri enti richiedono una (minima, ma necessaria) variante urbanistica per allargare l’area della sede stradale e dei muretti laterali di contenimento. Reperiti anche i 500mila euro necessari per l’opera”.

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Imbrigliare (e due ps)

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Don Brunetto il Mitico: “Il bilancio non è più un problema!! I turisti non rimangono a Siena? Colpa degli albergatori!!!” | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...