Unisi, si vota (e due ps)

Oggi prima votazione per il nuovo Magnifico Rettore dell’ateneo. Un passaggio importante per la comunità accademica, ma senz’altro anche per la città: il nuovo rettore “governerà” fino al 2022 ed è innegabile il fatto che l’ateneo sia uno dei poli di vitale importanza per la città, anche per quanto riguarda l’economia e il tessuto sociale. Le votazioni di oggi, dunque, riguardano una “piccola” comunità per quanto riguarda le urne, ma hanno e avranno riflessi su tutto il territorio di riferimento: chi vincerà, insomma, avrà la sua influenza non solo sull’Università al suo interno, ma del resto è normale che sia cosi. Questo per sottolineare come l’Università di Siena non possa essere considerata certo come una cosa avulsa dal contesto, una sorta di giardino per privati. Secondo le procedure elettorali, per essere eletto alla prima votazione bisogna riportare almeno i voti pari alla maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto. Con ogni probabilità si passerà dunque alla seconda votazione (22 giugno, stesso orario 9-19), in cui risulterà eletto chi riporta la maggioranza assoluta dei votanti. Eventualmente si procederebbe poi alla terza votazione (28 giugno) con il ballottaggio fra i due candidati con più voti. Le votazioni per il rettore saranno per la prima volta elettroniche, permettendo così di risparmiare molto tempo nelle operazioni di spoglio. Intorno alle 20 – 20,30, vista la chiusura dei seggi alle ore 19, si dovrebbe già sapere qualcosa.

Ps uno: torno brevemente sul video che sta circolando sui social, pubblicato dal New York Post sul caso David Rossi. Un collage di cose già viste in Italia, oltre alla parte non censurata (e quindi molto cruda) della caduta. Tutto serve per mantenere desta l’attenzione, i lettori più attenti (e quelli senza pregiudizi…) sanno quanto sia complicato per il sottoscritto parlarne.

Ps due: un passo avanti per la libertà: Buddismo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Unisi, si vota (e due ps)

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Dalle pisciate ai parcheggi tutti i guai di Don Brunetto!!! | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

  2. antonio ha detto:

    non è facile parlare di David per chi lo ha conosciuto ed è vero, verissimo. dal video in questione, però emerge un fatto assolutamente inquietante e sul quale la magistratura avrebbe dovuto indagare. chi sono le persone che vedono David morire? per me è sconvolgente pensare che qualcuno ha visto il video e non si è sentito in dovere di indagare a fondo. io posso non credere a complotti o macchinazioni varie, ma questo fatto mi ha sconvolto. com’è possibile che nessuno paghi per questa mancanza? è allucinante, ripeto, semplicemente allucinante

  3. UnisiTamTam ha detto:

    per favore lasciamo stare la buffonata delle “votazioni elettroniche” per il rettore, che si sono rivelate una bella presa in giro per la comunità. Funzionavano così:
    1) ingressi separati se docenti o tecnici-amministrativi
    2) chiedevano il documento di identità e lo segnavano A MANO su registro cartaceo
    3) fornivano lettera CARTACEA con nome utente e password temporanee per votare al seggio elettronico
    4) si votava per via telematica
    5) ti chiedevano indietro la lettera CARTACEA con il tuo nome utente e password per restiuirti il documento (ma perché ?!?!?)
    6) firmavi sul registro cartaceo

    elettroniche di che? Gnamo gnamo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...