Smania (e un ps)

Capisco la voglia, perfino la smania, di aiutare le popolazioni che stanno vivendo ore drammatiche. E’ perfino encomiabile lo slancio, anche il sottoscritto avrebbe voglia di prendere l’auto e andare a dare una mano, anche a spostare una pietra per provare. Bisogna però capire bene che in queste ore si sta consumando ancora un’emergenza: ci sono corpi, purtroppo, sotto le macerie e andare in quei luoghi senza competenze è un rischio. Per se stessi e soprattutto per gli altri. Per agire con efficacia in zone di emergenza bisogna avere specifiche competenze, sapere cosa fare e quando farlo. E’ un po’ come la tecnica di pronto soccorso: se la conosci, salvi una vita; se non la conosci, rischi di spezzarla. Lo dico dopo un’altra mattinata passata a Radio Siena Tv a cercare di capire la situazione, a intervistare operatori di protezione civile che sono stati o sono in quelle zone e che vivono il dramma e l’orrore. La stessa cosa vale per la raccolta di materiale: non è questa la fase, ancora. Benchè privati, associazioni e gruppi vari si stiano attivando e sia encomiabile questa attivazione: dalle zone terremotate tutti gli operatori dicono: “Non è il momento di queste raccolte”. Questo è quello che ho registrato, poi ognuno agisca per propria coscienza.

Ps: a proposito di immigrati, hotel a cinque stelle e tendopoli, utile leggere, ogni tanto (http://www.ilpost.it/2015/06/17/immigrati-alberghi-di-lusso-salvini/). E’ difficile, certo, richiede uno sforzo, ma almeno in queste occasioni evitiamo di scadere nel ridicolo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...