Viola, Morelli, Mps e il rinvio

Fine settimane molto intenso per quanto riguarda Siena. Un po’ a sorpresa (ma forse no…) Fabrizio Viola lascia “di comune accordo” banca Monte dei paschi. Già scatenati gli ultras a favore (“Ha risanato la banca in condizioni gravissimi”) e contro (“Ha fatto peggio di quelli di prima”), poche, pochissime le reazioni che, con lungimiranza, dicono che gli effetti-Viola sul Monte solo in piccola parte si possono verificare 24 ore ore dopo la sua dipartita da Rocca Salimbeni. Certo è sicuramente interessante analizzare il fatto che l’avvicendamento (si parla con insistenza di Marco Morelli) arrivi a poco tempo da un ulteriore (e auspicato ma non certissimo) aumento di capitale. Come pure i rumors che arrivano da Roma, senza dimenticare che attualmente il Tesoro è primo azionista (seppure con una percentuale risicata), che parlerebbero di indicazioni precise sia sulla necessità di avvicendare Viola, sia su quella di inserire Morelli. Capire, oggi e adesso, se sia stato un avvicendamento per “favorire” l’aumento o viceversa credo sia complicato, anche se a Siena siamo diventati un po’ tutti economisti, soprattutto sui social. Peraltro c’è la reale possibilità (in attesa di capire come si muoverà la Fondazione, per quanto difficilmente possa avere in ogni caso voce in capitolo) che dopo l’aumento di capitale lo scenario cambi ancora e quindi cambino di nuovo le poltrone, presidnete Tononi e nuovo amministratore delegato compresi. Sono poche, pochissime, in questa fase, le reazioni di coloro che provano a difendere lavoratori, risparmiatori, famiglie e, perchè no, il sottile e flebile legame che lega ancora Mps a Siena. Sarebbe un’altra bella occasione di far valere quel concetto di “senesità” fin troppo abusato e che, teoricamente, dovrebbe unire tutti sotto un’unica bandiera. Non avviene, non p avvenuto, non avverrà.
La seconda notizia è ovviamente l’aggiornamento al 18 ottobre dell’udienza preliminare che vede imputato Bruno Valentini, attuale sindaco di Siena, insieme ad altre 17 persone a vario titolo, per falso in atto pubblico in concorso e omessa denuncia. La vicenda e’ nota ed relativa a indagini condotte dalla procura senese su una variante al piano urbanistico di Monteriggioni, comune di cui Valentini era sindaco all’epoca dei fatti contestati, tra il 2009 e il 2010. Il rinvio dell’udienza preliminare fa seguito a eccezioni preliminari sull’utilizzabilita’ delle intercettazioni telefoniche e ambientali e di alcuni atti di indagine, presentate dall’avvocato Enrico De Martino, difensore di Valentini. “Rinvio che avrei voluto evitare perche’ intendo fare tutto cio’ che e’ in mio potere per chiudere con la necessaria chiarezza ma celermente questa vicenda” ha detto fra l’altro il sindaco. Il gup si è riservato di decidere sulle eccezioni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Viola, Morelli, Mps e il rinvio

  1. Duccio ha detto:

    Che film guardi? Chi sono quelli che dicono che viola ha risanato la banca? ma stai scherzando? C’ e’ gente in fruendo che rischia il posto di lavoro con figli e mutui grazie a viola quindi evita commenti del cavolo. Poi circa la fondazione e’ del tutto evidente che i rappresentanti in cda fanno parte dei soliti noti papponi di stipendifici piddini, quindi anche qui evitiamo commenti penosi. Nel rispetto di Siena e dei Senesi. Non basta andare a fare qualche sagra per essere contradaioli, prendi nota.

    • eliofanali ha detto:

      O non mi leggi o i tuoi pre-giudizi nei miei confronti ti oscurano la vista. Non ho fatto alcun commento in quel contesto. Bastava leggere i giornali oggi (esercizio faticoso, lo capisco) per osservare che c’è chi da’ di Viola un giudizio positivo. Non l’ho fatto io; ed infatti, come spiego, mi astengo dal giudizio per le ragioni di cui sopra: ho “fotografato” la situazione, c’è chi dà contro e chi no. Punto. La fondazione non ha cda; anche qui non ho fatto commenti, in ogni caso, ho solo fatto “cronaca”: “vediamo cosa decide di fare la fondazione sull’aumento di capitale”. Punto. Sul prendere nota…beh chi fa questi inviti, di solito, soffre di complesso di inferiorità. Non sarà il tuo caso, sicuramente, ma io non prendo nota per sagra e Contrada, mi sa che ne so già abbastanza.
      Saluti

  2. Stefania ha detto:

    La fondazione e’ utile solo ai tuoi amici piddini. Vergogna

  3. leonardo ha detto:

    ” Fine settimane molto intenso per quanto riguarda Siena. Un po’ a sorpresa (ma forse no…) Fabrizio Viola lascia “di comune accordo” banca Monte dei paschi. Già scatenati gli ultras a favore (“Ha risanato la banca in condizioni gravissimi”) e contro (“Ha fatto peggio di quelli di prima”), poche, pochissime le reazioni che, con lungimiranza, dicono che gli effetti-Viola sul Monte solo in piccola parte si possono verificare 24 ore ore dopo la sua dipartita da Rocca Salimbeni ” ……

    NON MI SEMBRA CI SIA NESSUN TIPO DI POSIZIONE PRESA DAL FANALI, MA PURTROPPO UNA FOTOGRAFIA SOCIALE, ABBASTANZA DEPRIMENTE, SE QUANTO RIPORTATO DAL FANALE APPARE QUA e LA’ sui SOCIAL…….siamo tutti professoroni del tutto che si può dire e capire di tutto…….che tristezza. Spero ci sia qualcuno COMPETENTE nel mondo che possa giudicare oggettivamente l’operato di una persona……FORSE SOLO DIO. L’uomo non è capace. La guerra del chi chi ce l’ha più lungo è troppo divertente…PARTECIPIAMO SEMPRE TUTTI

  4. Duccio ha detto:

    Boni cittini ..state boni ..se potete. Una certezza e’ inconfutabile ovvero il PD. Partito Dissestatore che ha rovinato Siena, per sempre. Marianna cane.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...