In gita (e due ps)

Ho letto con interesse (si fa per dire, forse meglio dire con curiosità; ma anche questo non è il termine giusto, diciamo con quel leggero senso di fastidio che però non ti fa ancora glissare sull’accaduto) la diatriba sulla nomina di Francesco Macrì a presidente di Estra. Diatriba politica, s’intende. Diatriba fra membri dello stesso partito, s’intende. Il partito, s’intende, è il partito Democratico.  Da una parte le esternazioni, oserei definire “di pancia” (ma sono stato leggero, molto, visti i termini utilizzati) di Stefano Scaramelli, consigliere regionale del Pd e quelle di Pamela Fatighenti, del Pd di Chiusi e vicepresidente di Intesa (Scaramelli); dall’altra quelle, oserei definire “burocratiche”, di Moreno Periccioli, presidente di Intesa (Periccioli). Al di là delle ragioni dell’uno o dell’altro (tutti possono leggere, tutti  possono farsi la propria idea), mi domando una cosa: ma tutto questo giova veramente al riavvicinamento politica-cittadini? In un’epoca in cui la percentuale degli astenuti sta raggiungendo quote mai pensabili appena qualche anno fa, non sarebbe il caso di provare a fare ragionamenti diversi? Ho come l’impressione, infatti, che di questi aspetti – diciamolo pure – legati alle poltrone o alle nomine, ai cittadini interessi molto poco; magari soprattutto a coloro – diciamo in una fascia d’età fra i 35 e i 45 anni – che dovrebbero essere linfa attiva della vita (anche politica). Poi, come scrivo ormai da mesi (quasi anni) non ci lamentiamo se quelli come me stanno a casa o vanno a fare una gita nel giorno in cui si dovrebbe andare a fare un “fuoriporta” alle urne.

Ps uno: curiosità (vera) invece per le vicende Mps, con la nomina di Morelli e le dimisisoni di Tononi. Ma non per le poltrone, bensì per risparmiatori, lavoratori, famiglie, indotto.

Ps due: riapre via Fiorentina, chiuderà di nuovo via Peruzzi. Utile leggere il progetto di quest’ultima arteria, prima di “sentenziare”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a In gita (e due ps)

  1. Duccio ha detto:

    Come puoi osservare i poltronifici piddini, che cominciano a scarseggiare e speriamo finiscano con le prossime votazioni, sono diventati oggetto di scontro tra di loro. Il motto dice “tra cani non si mordono” altro che mordere questi si mangiano. Marianna cane.

  2. Pingback: Editoriale de Il santo con Rassegna Stampa – Più la banca va giù più buonuscita ti cucchi!!! Ciao anche a TONONI… La città è al collasso, ma le poltrone fanno sempre gola… | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...