Credibilità (e due ps)

Riparto dall’evento Notte dei Ricercatori e Millennials Festival, prendendo spunto anche da un post di Daniele Magrini su Facebook, relativo alla “dedica” di Daniele Silvestri sul libro dell’Università (“Probabilnmente potre anche vivere senza Europa, sicuramente non potrei vivere senza Siena”). Credo che siano stati eventi, compreso il concerto di Silvestri, del tutto positivi per la città, a partire proprio da “Bright 2016”, la notte della ricerca, che poi è stata una giornata intera per far conoscere e, quindi, promuovere il concetto – che è molto ampio – di ricerca e della necessità di investire sulla stessa. Una “promozione” attraverso strumenti interessanti e semplici, con “stands” dislocati in tutti i punti nevralgici di Siena. Poi il concerto di Silvestri (sul quale ovviamente ognuno ha un proprio gusto personale), che comunque ha riempito il centro – con annessi ritorni come indotto – e che non credo sia ascrivibile come “consumo del territorio”. Certo, la Piazza del Campo deve essere preservata, ma conservazione non significa eliminazione di qualsiasi evento, bensì selezione: credo che un evento del genere sia annoverabile in tale selezione. Anche perchè, poi, quando si effettua tale scelta bisogna conciliare tanti aspetti, tra cui certo non “svendere” la Piazza, ma neppure fare cose che interessano a pochi (o nesusno). Un equilibrio che non è proprio di questa città, me ne rendo conto. Proprio su questo aspetto faccio una chiosa. Bisogna cominciare ad accorgersi che quando c’è una cosa che funziona o ha funzionato, basta semplicemente dirlo. Perchè coloro che dicono sempre che va tutto male – e in alcuni casi hanno più che ragione – sono sullo stesso livello di coloro che dicevano – o dicono – che invece va tutto bene. La credibilità – anche politica – si basa sull’oggettività e non sul tirare il cappello su questo o su quello. Ma capisco che sia più facile, ogni volta, urlare e parlare di pancia.

Ps uno: va avanti la campagna (si fa per dire) in vista del referendum Costituzionale. Propendo per il No, poi vedo certi personaggi che sponsorizzano (nel senso letterale) tale risposta e mi sposto immediatamente sul Si. Insomma, tutte le volte che qualcuno parla per il No o per il Si, mi viene immediatamente da fare l’opposto. Per questo, al momento, il 4 dicembre starò a casa. Se è bel tempo, mare. Al di là delle battute, la speranza di un dibattito serio, vero e approfondito sulla Carta Costituzionale, utile al sottoscritto ma credo a tutti, è sempre più flebile.

Ps due: Interessante considerazione del blog “La Martinella” sul bilancio del comune (bilancio).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Credibilità (e due ps)

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Quel filo rosso che andrebbe spezzato… Don Brunetto dice tutti dentro! E Lui? | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...