Scuola (e tre ps)

L’altro giorno (Atene e Sparta) parlavo e scrivevo della pochezza della proposta politica, incastonata in una continua polemica sui social, all’inseguimento dei “mi piace”, ma senza un costrutto: e che, peggio, spesso arriva da chi un futuro ce l’ha già e dall’alto del proprio altare dei privilegi si diverte, evidentemente, a sputacchiare le noccioline e i noccioli delle olive in testa al popolino, che, affannato, prova a farsi una vita. Molti (da destra a sinistra, s’intende) ciarlano, qualcuno qualcosina fa: come Gsk, il punto occupazionale più florido di questo territorio, che ha già messo su una scuola (scuola Gsk). La scuola avrà diverse valenze: costituirà senz’altro un punto di attrattività maggiore per coloro che dall’estero o dall’esterno saranno chiamati a lavorare a Siena (la famosa attrazione territoriale deve avere risvolti concreti ogni tanto) e, a quanto mi risulta, ci lavoreranno insegnanti d’italiano I726o, cioè nati a Siena. Sicuramente ci sarà chi dirà che “non va bene”, che la “Gsk qui, là, sotto e sopra”, che Ampugnano, che “ci si vende” e baggianate simili senza, ovviamente, portare proposte diverse per lavoro e occupazione giovanile. Fatevene una ragione: scienze della vita (quindi ricerca, quindi anche e non solo Gsk) e turismo sono le nuove frontiere del territorio. Ci sono alternative? Avanti, presentatele. Se ne avete, ovvio. Ma capisco che sia meglio dire che queste non vanno bene e gridare comunque al “gomblotto”.

Ps uno: sul piano industriale presentato dal Monte dei paschi serve ovviamente un approfondimento. La cosa che preme di più deve essere la tutela dei lavoratori, dei risparmiatori, delle famiglie. I numeri parlano di quasi tremila esuberi (1.500 residui del vecchio piano) e trecento assunzioni. Sia sui primi che sui secondi servono verifiche su chi e come sarà tagliato, senza falsa demagogia, ma con fermezza.

Ps due: nuovo comunicato  (verità) del legale di Antonio Ponte (che in questi giorni abbiamo cercato di contattare come redazione di Radio Siena Tv per capire alcuni aspetti, senza risposta). Decisamente argomento da approfondire

Ps tre: riapre un bastione della Fortezza Medicea (mostra). E’ un inizio, almeno.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Scuola (e tre ps)

  1. Magico Vento ha detto:

    Credo che un giornalista dovrebbe avere più a cuore i propri lettori ( in modo da far lievitare quel numero che ogni tanto citi. Ecco che per cominciare sarebbe bello rispetto a quando scrivi: ” Gsk qui, là, sotto e sopra”, che Ampugnano, che “ci si vende” e baggianate simili …” riportassi meglio quello che scovi, o quello che leggi sui social: anche perchè non tutti ne hanno di tempo da dedicare a queste cose…
    Ecco dunque: se vuoi perlomeno attivare un dibattito in forma costruttiva in uno spazio, il tuo, che mi sembra ambisca ad essere qualcosa di più rispetto al social magma, ecco , dicevo, che devi essere più ambizioso nello scrivere…Riportare i fatti… O i discorsi…E ogni tanto ,se persona autorevole che si candida a dar luce a questa città, perchè no, anche i nomi. Coraggio.
    Riguardo alla scuola a me sembra che il progetto possa assumere le caratteristiche per assurgere a diventare qualcosa di eccellente..

    • eliofanali ha detto:

      Dipende dai punti di vista. Se devo far lievitare i numeri con “falsi scoop” o frasi ad effetto, preferisco andare avanti così. Avere a cuore i propri lettori significa anche rispettarli, non andare a caccia dei numeri ad ogni costo. Il tuo discorso, in ogni caso, è condivisibile. Solo una cosa: non mi venire a dire che non hai colto, pure nella tua “difficoltà a reperire informazioni” (lo metto fra virgolette non per ironizzare, ma per semplificare), quello che ho colto io: un magma senza alcun senso.
      Saluti

  2. Magico Vento ha detto:

    “social magma” l’ho scritto io ma se vuoi lo puoi anche usare….Scherzo eh!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...