Andar per cavilli

Al di là  “gustoso” dibattito ieri in consiglio comunale sull’atto di indirizzo sulla Fondazione Monte dei paschi, in cui parte dell’opposizione ha chiesto un referendum, cosa che questo blog aveva già chiesto e diversi mesi fa (referendum), è di nuovo scontro fra Comune e Fondazione. Leggendo ed ascoltando qua e là ci si accorge come Palazzo Sansedoni non gradisca, di fatto, i lacci imposti dal Comune nell’atto stesso. In tempi non sospetti ho già toccato l’argomento. Pur con tutti i distinguo e i riferimenti a normative e autonomia, a qualcosa e a qualcuno tali deputati dovranno pur rispondere, oppure no? E’ vero come lo Statuto della Fondazione sia abbastanza chiaro (articolo 7, comma 4), ma qui più che per cavilli bisognerebbe andare avanti con un “pizzico” di buon senso. Ed anche se la Fondazione non ha più il peso di prima nella banca (e nell’economia della città). Non per semplificare, ma ad “andare per cavilli” si rischia di fare tardi. Lo Statuto della Fondazione continua ad essere abbastanza chiaro: prevede che le nomine dei deputati – che percepiscono peraltro un gettone – siano fatte da enti locali. In qualche modo bisognerà pur far riferimento al territorio, soprattutto se tali enti nominanti rappresentano la collettività? Credo che il documento approvato dal Consiglio comunale (su cui giustamente La Martinella fa valutazioni politiche, peraltro da approfondire) sia tutto sommato, per l’appunto, di buon senso: in qualche modo si chiede ai deputati nominati di dare conto della propria attività. Non vedo nulla di scandaloso. Se poi il sindaco Valentini ha voluto portato avanti questa “battaglia” perchè si è accorto che coloro che ha nominato e per certi versi anche lo stesso presidente Clarich tutto questo non hanno fatto fin qui, è una valutazione legittima che le opposizioni vedono come fallimento e la maggioranza (o chi per essa) come lungimiranza, come sta nel gioco delle parti. In questo contesto si inserisce anche una norma precisa: il presidente può comunque essere revocato dalla deputazione. Per l’appunto, ad andare per cavilli si rischia di fare tardi, tardissimo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Andar per cavilli

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Minoranza in fibrillazione… Iniziano i giochini per il 2018… Auto a fuoco a San Miniato (video) | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...