Ancora tempo

Il panorama, francamente, mi appare simile al deserto o quasi. Da una parte il Partito Democratico è alle prese con una fase congressuale che, stando ai numeri, scalda poco le folle (sarà che queste votazioni contano quasi niente?) e sulle cui lacerazioni interne ormai è possibile scrivere quasi un’enciclopedia, con l’appendice che riguarda composizioni e scomposizioni quasi cicliche. A sinistra ci sono quasi più partiti (movimenti?) che elettori. Ma guardando al consiglio comunale di Siena – e più in generale ai movimenti di “opposizione” – non è che le cose stiano andando meglio sugli altri fronti. Lo dimostrano gli ultimi consigli comunali, lo dimostra – in particolare – la seduta monotematica sulla Fondazione Monte dei Paschi. Lontani – lontanissimi – i tempi in cui su Palazzo Sansedoni, nel nome del “bene comune”, il consiglio comunale riusciva a votare in maniera unanime (e su questo bisognerebbe aprire una bella riflessione…) documenti e mozioni. A giudicare dalle prese di posizione prima, durante e dopo la seduta, insomma, anche le minoranze sono lacerate e divise. E il dibattito fuori dal consiglio comunale non appare migliore in questo contesto (vedi lite Neri-centrodestra, tanto per fare un esempio). Manca ancora un anno (mese più, mese meno) alle elezioni e quindi la speranza ha tempo ancora per morire: quella che si dia vita ad una campagna elettorale sulle proposte vere e concrete.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...