Stanchezza

I miei (Pochi? Tanti?) lettori più attenti avranno notato una certa latitanza del blog nell’ultima settimana. Qualche giorno di ferie, certo (ma quando mai mi hanno fermato?), ma più che altro stanchezza, nonostante di argomenti ce ne fossero parecchi. Stanchezza di una società e di una città che hanno smarrito quasi completamente la capacità di ragionare, di approfondire, anche di dibattere aspramente, ma di farlo con conoscenza, cultura, capacità intellettiva, per arrivare magari anche a posizioni differenti, ma senza preconcetti, pregiudizi e soprattutto attraverso basi di ragionamento solide. Invece, spesso nascondendosi nella presunta democraticità dei social, assisto (assistiamo?) ad una rissa continua, ad un dibattio fra ultras che agitano fumogeni e slogan da una parte e dall’altra, a connotazioni ed “agitazioni” che sottintendono quasi sempre un connotato politico (si vota fra meno di un anno a Siena, mi immagino con queste premesse che campagna elettorale verrà fuori). Non un minimo di approfondimento e di ragionamento – ed è forse colpa anche di noi giornalisti, s’intende – sulle più disparate questioni: da quelle più delicate (cito l’ultima: la sicurezza nei giorni di Palio) a quelle sportive, passando per qualsiasi altra tematica. Tutto è ridotto a 140 caratteri (o poco più) e a relativi commenti, in cui si dice di tutto di più, qualche volta contraddicendo il commento del giorno prima (quando va bene) o di qualche ora prima (quando va un po’ meno bene). Poi non ci lamentiamo se, come nelle ultimissime elezioni (altro argomento affrontato con le bandiere e le trombette in mano), un cittadino su due non va a votare. La percentuale è destinata a calare.
Forse, per un po’, questo blog potrebbe anche tornare ad occuparsi di canzoni di Guccini oppure potrebbe pensare di commentare (non mi permetto di scrivere “recensire”) qualche buon libro ultimamente letto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Stanchezza

  1. Marco ha detto:

    70 anni di pc / pd dove tutto e’ stato distrutto, dimmi cosa ci rimane in piedi, ovvio la citta’ e i cittadini sono diventati quello che sono. Speriamo che il 2018 il pd venga spazzato via e sono sicuro che qualcosa in meglio cambiera’. Speriamo

  2. Certo, ma a maggio 2018 mancano dieci mesi… saranno più intensi questi che i 70 anni passati, con le banche non-solo-venete e il rovescio di Padova cadrà il PD e tutti i PaDovani.

  3. antonio ha detto:

    sono completamente daccordo

  4. Pingback: Editoriale de Il Santo con Rassegna Stampa – Ormai è Palio, occhio alle fregature!!! Via Vivaldi un’interrogazione per capire… La stanchezza di Elio è anche quella de IL SANTO | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

  5. Beatrice ha detto:

    In citta’, dove il partito democratico aveva solide basi, e’ stato spazzato via, a Siena, con le macerie che ha fatto, il partito democratico dovrebbe sparire, sara’ cosi’? Io ci conto

  6. Beatrice ha detto:

    proposte? basta fare diversamente di quello che propone il partito democratico, togliamo di torno il partito democratico poi le proposte vengono da se….. ha rovinato la citta’, dimmi te un settore che si è salvato? io non lo conosco, e te?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...