A bocca aperta

Mentre sarebbe da dare una medaglia a ciascuno dei Vigili del Fuoco che in questi giorni, con turni massacranti, sono impegnati in tutto il Paese per provare a circoscrivere gli incendi, i soliti tuttologi del web e i limitrofi webeti si sperticano in soluzioni. Inoltre già ci si lancia in richieste di ergastoli e fucilazioni, pene severe e fustigazioni in pubblica piazza nei confronti dei piromani. Che se presenti e non presunti, vanno puniti, s’intende, con leggi ad hoc e pene per l’appunto adeguate. Ma ancora una volta manca la capacità di analizzare il problema alla radice. Da una parte partendo dagli errori legati all’eccessiva cementificazione e a piani urbanistici quanto meno spericolati; dall’altra dall’assenza di una politica vera di manutenzione del territorio locale,r egionale e nazionale. Anche in quei territori (a prescindere dal colore politico) che noi senesi per altre vicende (vedi il raddoppio della Siena – Grosseto o per altro) guardiamo troppo spesso a bocca aperta (con lingua di fuori e bava), pronti a incensare e applaudire un presunto giardino con l’erba più verde, solo per il gusto, un po’ tafazziano, un po’ speculatorio, di darci contro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a A bocca aperta

  1. antonio ha detto:

    tutto giusto, ma “pene severe e fustigazioni in pubblica piazza nei confronti dei piromani” è altrettanto cosa buona e giusta….

  2. Giacomo Cortigiani ha detto:

    Il cemento fa tanti mali , ma non brucia , il fuoco , invece ha sempre delle cause dolose o colpose che siano, l’auto combustione non esiste….. Se poi al posto della medaglia si aggiungessero nuovi vigili , veri e propri professionisti del soccorso, credo sarebbe la miglior soluzione. Provi ad informarsi sui numeri dei vigili del fuoco, ed a immaginarsi le
    Conseguenze di tale evidente “sottonumero”. Solo per risponderle in maniera approfondita. Cordialmente

    • eliofanali ha detto:

      Vede, la programmazione urbanistica e la manutenzione del territorio vanno di pari passo: per questo serve un’attenzione delle amministrazioni. D’accordo sul numero dei vigili. Più persone e meno medaglie, fermo restando come queste ultime siano stra meritate.
      Saluti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...