Frequenze

Delle dichiarazioni e delle mosse politiche in vista delle amministrative potete leggere ampiamente sulla stampa cittadina, anche a firma del sottoscritto. Su questo blog a me piace ragionare (o provare a farlo) in maniera un po’ più ampia (non è detto che sia più profonda). Continuo per esempio a pensare che i battiti cardiaci della città, evidentemente allenata a una permanente campagna elettorale, siano fuori valore e che la fibrillazione raggiunga frequenze troppo elevate per i tempi. Si voterà con ogni probabilità poco prima dell’estate (a meno di un clamoroso election day dopo lo scioglimento delle Camere) e  mancano ancora tanti mesi: è vero che i tempi cambiano e siamo in una fase storica molto diversa dal passato, ma mai, a mia memoria, si era verificata una situazione così “ansiogena” da parte un po’ di tutti gli schieramenti. Sembra che ci sia bisogno per forza di tirare fuori un nome e un candidato, quasi a tutti i costi. Capisco le necessità di alcuni (magari alcuni candidati pensano di dover scalare la classifica sul piano della conoscenza e del posizionamento), ma obiettivamente mi pare molto presto: non si rischia di “bollire” qualcuno? O forse è unicamente una mia sensazione, derivata anche da una certa repulsione “preventiva” verso una campagna elettorale tutta slogan e nomi e priva di contenuti: la speranza è l’ultima a decedere, ma le premesse non sono positive. Per niente.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Frequenze

  1. Pingback: Editoriale de Il Santo – Siena la terra dei Cachi… Neri non passa il testimone! | IL SANTO NOTIZIE DI SIENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...