Dati di fatto (e due ps)

Settecento (quasi) in città, tremilacinquecento (qualcosa in più) in provincia. Rispetto al passato sono numeri bassi quelli che ha raccolto il Partito Democratico in questa tornata di congressi. Che, peraltro, non pare finita: secondo la commissione nazionale – notizia di stamani – alcuni si dovranno rifare (deciderà il provinciale) perchè effettuati durante le ormai celeberrime 72 ore chieste dal regionale per decidere sul ricorso di Cortonicchi (una matassa che per essere spiegata avrebbe bisogno di tre o quattro post di questo blog). E comunque sia per il segretario provinciale che per quello comunale dovranno decidere le assemblee nei “ballottaggi”. Ora, figuriamoci se sono io a voler/dover difendere il Partito Democratico, ma quando si esprime un giudizio bisogna cercare di essere obiettivi. Ed obiettivamente – come hanno scritto Daniele Magrini su Facebook e il blog “La Martinella” – con tutti i difetti del mondo, il Pd è l’unica forza politica che riesce ancora a chiamare alla discussione qualche centinaio di cittadini. Fra milioni di errori, mille divisioni e centinaia di contraddizioni. Non vedo nessuna altra forza politica (più o meno civica) – in città e tantomeno in provincia – capace di mobilitare in questo modo, pur con dati più scarsi (parecchio) rispetto al passato. Le elezioni, poi, soprattutto quelle comunali, sono un’altra cosa, ma – senza giudizi o denigrazioni – questo è un dato di fatto. Come un dato di fatto è che nella “renzissima” provincia di Siena (qui Matteo Renzi aveva sempre vinto, fin dalla primisssima esperienza del 2012), abbia raggiunto il primato, seppure di poco, l’orlandiano Andrea Valenti, che con un sprint finale ha superato Massimo Bernazzi, candidato renziano (in attesa eventualmente dei congressi da rifare di cui sopra e poi del ballottaggio) e la monaciana Raffaella Senesi. Complici senz’altro le divisioni nella maggioranza e le polemiche sull’esclusione di Michele Cortonicchi, ma i numeri – per proseguire sulla strada dell’obiettività – sono quelli. Detto tutto questo credo che ancora il problema sia poi la mancanza di un’analisi approfondita sul passato e, soprattutto, sul futuro che il Pd ha in mente per il territorio, al di là di quelli che saranno gli interpreti del partito stesso. Ma questa è un’altra storia.

Ps uno: una vicenda che ha dell’incredibile (che ho seguito da vicino) è quella dei commercianti in via Celso Cittadini (leggi qui), che pare avere nuovi sviluppi. L’amministrazione comunale dovrebbe rispolverare il ruolo di “garante”, al di là delle normative e delle diatribe.

Ps due: fra il serio e il faceto, aderisco convintamente al Poi e al suo Manifesto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Dati di fatto (e due ps)

  1. La domanda sorge spontanea. Se la commissione provinciale è la stessa che ha toppato facendo fare i congressi senza aspettare lo scadere delle 72 ore, quale autorità ha per decidere quali siano i congressi da rifare e quali no? E se il risultato si ribaltasse nei congressi rifaciturii? Boh..Siamo stati i primi a dire che il Pd è l’unica forza politica in cui sopravvive un tentativo di democrazia interna. Ma bisogna che rimparino ad esercitarla.

  2. Magico Vento ha detto:

    Sul ps: ricordo di aver partecipato ad un’assemblea promossa proprio dall’Amministrazione sopra i locali della Circoscrizione, All’epoca l’Ass.re Maggi, che era presente si fece carico della cosa convocando, se non ricordo male, gli interessati in Comune per i giorni successivi. Il fatto che ne parli ad un anno di distanza rende a mio il Comune “poco garante”….Giusto per ricordare che in quell’occasione ad alcuni abitanti di Via delle Province che si lamentavano del traffico che verteva sulla zona di primo mattino, proveniente dalla tangenziale, il sindaco rispose sentenziando: ” Più bici e meno auto! Più bici e meno auto!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...