Allargare

Vince Valentini, perdono però un po’ tutti. Il primo cittadino è candidato a Sindaco di Siena per il Pd, addirittura non passerà attraverso le primarie, come sancito ieri sera dall’assemblea comunale (e riportato sul blog). Il dato – oggettivo – è che Valentini ha vinto la sua battaglia; la guerra sarà un’altra cosa, perchè – anche questo è un dato oggettivo – i Dem al momento sono soli o quasi (c’è la lista “In campo” pronta a partire), anche perchè il primo cittadino, fin qui, non solo non ha saputo allargare, ma ha perso pezzi della sua (ex) maggioranza. Se però Valentini non ha allargato, non pare che la stessa operazione sia riuscita a chi ha spinto in questi mesi (anni) per non riconfermarlo, di qualsiasi corrente o rivolo si parli: al di là delle firme presentate in assemblea da Mezzedimi (16, testimonianza di un appoggio politico parziale) e di tutti i “se e i ma” sulle primarie, sui giochi, sulle alleanze, non mi pare ci sia stata la capacità di costruire un’alternativa “funzionante”, interna o esterna che sia. O, meglio, non c’è stata la capacità di mettersi al tavolino e di creare compromessi, che sono il sale della politica, andando avanti di personalismi e poco altro: eppure le premesse (Fulvio Bruni?) pareva che ci fossero. Il Pd ne esce rottamato contro il suo volere e diviso, dunque; servirà grande forza per rimettere assieme i pezzi a due mesi dalle elezioni, compito che, vista la situazione, sarà affidato al candidato di cui sopra. In un panorama che rischia di essere più che variegato (ad esempio: cosa farà la sinistra, da Laura Vigni a Potere al Popolo, passando per Liberi e Uguali?) non va (per ora) molto meglio dalle parti del centrodestra. Stamani su Facebook il segretario della Lega Luca Vannocci scrive “Ma secondo voi se gli ultimi saranno i primi e vale il principio delle autonomie locali…… la base deve essere ascoltata e rispettata ?”. Può darsi si riferisca a qualche ricetta di cucina – visto che qualche settimana fa avevamo parlato di Pd come Masterchef sul “Corriere di Siena”, ma sinceramente credo che il post vada interpretato così: la base leghista di Siena ha scelto Alberto Guasconi, i vertici regionali opterebbero per la convergenza su Luigi De Mossi. Allargare è il verbo; coniugato da pochi. Per ora.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...