A ognuno il proprio groviglio

Dando una lettura, perfino superficiale, alle liste di supporto e ai vari “entourage” che  accompagnano i nove candidati a sindaco di Siena, composti da amici, comitati elettorali, pretoriani o truppe cammellate che dir si voglia, mi viene in mente una frase: “A ognuno il proprio groviglio”. Nel senso che se vogliamo riprendere e approfondire il termine composto “groviglio armonioso”, non vedo in giro (ma probabilmente è colpa mia), tanti aspiranti alla carica di primo cittadino che non ne siano, in qualche modo, “contaminati”. Forse, allora, e l’intento di questo post è questo e non quello di denigrare tutti per non denigrare nessuno, sarebbe il caso (sarebbe già stato il caso, a dir la verità) di parlare di proposte per il futuro, invece che attaccarsi sul chi c’era, chi non c’era o se c’era dormiva o sbadigliava. Voglio girarla, dunque, in positivo: responsabilità sul passato, certo, ma senza avere la testa sempre girata all’indietro, perchè si rischia di sbattere la testa contro un palo della luce e farsi molto male.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a A ognuno il proprio groviglio

  1. Pingback: “Ognuno pensi al suo bicchiere” | Il blog di Elio Fanali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...