Non si sta poi così male

“Il Sole 24 ore” premia ancora la provincia di Siena (leggi qui) nelle classifiche della qualità della vita. Ogni volta è la stessa storia: l’equilibrio non è di questo mondo, per cui si alzano striscioni e trombette e si grida da una parte al successo, mentre dall’altra si denigrano dati e partono i corsi offensivi (qualcuno anche abbastanza esilarante, come se il “Sole” fosse la nuova Pravda). La premessa, come amo ripetere, è che tali dati non dovrebbero mai essere un punto di arrivo, bensì di partenza, anche se il territorio fosse al primissimo posto mondiale. Poi è anche certo che questi numeri andrebbero analizzati per benino, perfino approfonditi, anche se capisco quanto sia un esercizio complicato per la moltitudine dei social. Infine la considerazione generale. Se tali numeri vanno presi con le molle, questo va fatto sempre: quando sono positivi e quando, magari, dovessero avere parametri non positivi o, addirittura, Siena dovesse scivolare un po’ più in basso. Credo che indichino una tendenza, che è questa: non si sta poi così male da queste parti, nonostante tutto. Andando a fare qualche analisi (questa la scheda) è da notare come sulla sicurezza la situazione (posizione 61) sia influenzata dalle truffe informatiche più che da altro (non lo dico io, lo dico i numeri), mentre su ambiente e sevizi e ricchezza pro capite siamo in media. Udite udite, è trascinate il settore cultura e tempo libero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...