Allora siamo duri

Forse è un errore anche parlarne, ma evidentemente siamo un popolo particolarmente duro. Gira infatti in queste ore sui social l’ennesimo video di “fronteggiamenti”, peraltro datato. In più ho letto molti senesi che si sono scagliati contro le dichiarazioni su Facebook di tal Vincenzo Ceramica. Certo, mi diranno i miei venti lettori, ognuno in democrazia può fare un po’ come meglio crede. O qualcuno può obiettare che il silenzio, la non risposta, avvalorerebbe la tesi vergata in un post. Non è sempre così, la comunicazione segue diverse regole, applicabili a seconda dei casi. Non c’è bisogno però di dover studiarne le scienze per capire alcuni semplici aspetti. L’esperienza del recente passato, gli appelli all’uso consapevole dei social, la delicatezza necessaria nel “trattare” temi del genere: non è servito a niente. Non si riesce a capire che in questi casi la comunicazione crea un vortice: e che crearlo non risolve affatto il problema, lo acuisce. Gli algoritmi di Facebook, per fare un esempio, aumentano esponenzialmente la visibilità con i commenti e le condivisioni. E’ una regola “spicciola” della comunicazione, naturalmente applicata al caso specifico: più chiasso fai, peggio è. Perchè, fra le altre cose, riuscire a spiegare cosa sia o cosa non sia il Palio in poche frasi sui social è impossibile. Forse sarebbe davvero il caso che se ne parlasse, ma nei luoghi adatti: le assemblee di Contrada e i locali delle società nei lunghi mesi invernali in cui, ahimè, spesso ci riduciamo a parlare dei fantini, delle Carriere, dei cavalli (che pure sono temi importanti, ci mancherebbe). Ammesso che – come ho scritto altre volte – che chi commette queste sciocchezze sappia dove siano le società di Contrada. Sommessamente, infine, farei notare che tal Ceramica è un “provocatore di professione”. La medicina è una: indifferenza totale. Per una volta, mettiamo da parte il nostro ego, ci riusciamo?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Allora siamo duri

  1. Monica ha detto:

    Si, orgogliosamente si…stamani mi sono imbattuta in un post di una “signora” che ci chiamava trogloditi…l’ho condiviso dicendo educatamente (sul serio) quello che pensavo di lei e dei suoi neuroni…ma alla fine l’ho eliminato; mi sono detta, ma perchè darle soddisfazione? E da oggi farò così con tutti. Poi mi hanno girato questo articolo e la mia convinzione si è rafforzata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...