Gli ultimi

Ne leggerete tanti e probabilmente ben più eruditi e sopraffini di questo, nel giorno del ventennale della morte di Fabrizio De Andrè. Io penso soltanto ad alcuni suoi messaggi; penso che siano, ancora, tristemente attuali e, drammaticamente, lo saranno ancora per molto. Al di là della poesia, della musica, delle parole, che sono e saranno storia, l’aspetto che mi ha sempre affascinato – forse per esperienza personale – di Faber è la volontà di tentare di capire il perché. Perché quelli che De Andrè chiamava “gli ultimi” sono tali, sono la schiuma lasciata dalle onde del mare sulla spiaggia, sono ai margini, sono i rifiuti abbandonati nel vicolo buio di Genova. Perché vivono quel tipo di vita, da drogati, sbandati, prostitute, delinquenti. Quale è la ragione. Quale è la loro storia. Cosa hanno vissuto, cosa li ha portati a fare quelle scelte. E’ un insegnamento, dal quale partire quando poi si esprimono giudizi denigratori. Il perché. E’ il caso, ogni tanto, di fermarci e farci questo tipo di domanda, provare a capire cosa c’è sotto, non grattare semplicemente la pancia della superficie. Certo, non è semplice, tutto l’opposto, perché farsi quella domanda presuppone di scoprire il profondo e testare mondi difficili, bui, che, a volte, preferiamo mantenere come tali: e poi si rischia di giustificare qualcosa, figuriamoci. Meglio bollare questo e quello e vivere tranquillamente la propria vita sulla cresta, non si sa mai che qualcuno ci trascini troppo in basso. Con gli “ultimi”.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Gli ultimi

  1. leonardo ha detto:

    bravissimo alessandro ! ci dividiamo tra buoni e cattivi, ma i buoni decidono sempre chi è cattivo

Rispondi a leonardo Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...