L’arresto

Cesare Battisti arrestato e rientrato in Italia non è il patriota italiano al quale sono intitolate le strade di città, tanto meno il cantautore Lucio, peraltro entrambi deceduti da tempo. E’ un terrorista condannato e come tale va rimesso alle patrie galere. Detto questo serve equilibrio, sempre e con qualsiasi governo: non faccio sfoggio di “ehmaismo” (del tipo: “Eh ma ci sono tanti altri latitanti in giro, prendete anche quelli”), benché ce ne sarebbe la possibilità. Rifuggo pure dalla pura propaganda politica che ci propinano in questa fase, come in altre fasi politiche (anche di colore diverso da quella attuale) è stato fatto. Sono per la giustizia, fine. Ma, ahimè, da anni il senso delle Istituzioni è stato smarrito, da tempo. Che significa non da oggi, non da questo governo. Come, del resto, è stata smarrita la memoria: in Italia (chi si ricorda dell’arresto di Riina?) come all’estero (vogliamo parlare di Gheddafi o Bin Laden?). L’uso “politico” di certe situazioni c’è sempre stato e sempre ci sarà. Che non significa che vada bene, tutt’altro. Non va mai bene, ieri, oggi e domani.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...